Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Alexander Rath, il genietto che è andato all’università a 13 anni!

Alexander Rath, il genietto che è andato all’università a 13 anni!

Stampa
Alexander Rath, il genietto che è andato all’università a 13 anni!
Ipa-agency.com

La storia di Alexander Rath un ragazzo prodigio che è l'incarnazione stessa del detto "bruciare le tappe". A 13 anni si trova già all'università... 

Alexander Rath, 20 anni, viene da Niederbrombach, un piccolo paesino in Germania, ed è un appassionato di informatica. Cosa c'è di strano in tutto questo? Niente, a parte il fatto che già a 13 anni frequentava l'università!

 

«Era strano camminare per i corridoi ed essere l'unico grosso la metà degli altri...» E certo, gli altri avevano 6-7 in più!

 

Un genio "normale"

Nonostante le formidabili capacità intellettive, Alexander non era un ragazzo ingobbito sui libri e anche se materie ostiche come l'algebra a lui risultavano quasi naturali, ai compiti preferiva di gran lunga assemblare cavi e smanettare col computer.

 

Le straordinarie doti però lo portarono presto a concludere il liceo (in un solo anno!), divenendo così il più giovante studente dell'Environmental Campus Birkenfeld University of Applied Sciences di Treviri, la città natale del filosofo Karl Marx.

 

"Ho sempre saputo quel che volevo fare!"

 

Benché fosse l'unico studente a dover andar letto presto la sera, Alexander è stato sempre trattato come una normale matricola universitaria, con esami da sostenere e lezioni da seguire.

 

Il professor Stefan Naumann, che lo ha tenuto sott'occhio lungo il percorso accademico, ha seguito Alexander anche durante il periodo della tesi finale, incentrata sui rilevatori elettronici sul consumo di energia e i relativi segnati elettrici. Neanche a dirlo, il risultato è stato brillante! 

 

Fonte: Sueddeutschezeitung.de

ULTIME NEWS