Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Addio Stephen Hawking: ci lascia il celebre astrofisico che indagò le origini dell’universo

Addio Stephen Hawking: ci lascia il celebre astrofisico che indagò le origini dell’universo

Stampa

Il celebre Stephen Hawking, una delle menti più brillanti del nostro tempo, si è spento nella sua casa di Cambridge. Aveva 76 anni e per quasi tutta la vita era stato bloccato su una sedia a rotella da una dura malattia che però non gli impedì di rivoluzionare il campo dell'astrofisica.

La Scienza ed il mondo intero piangono uno degli uomini che hanno cambiato la concezione stessa dell'universo in cui viviamo: a 76 anni è morto Stephen Hawking, forse lo scienziato più famoso al mondo insieme ad Albert Einstein.

 

A dare l'annuncio è stato il portavoce della famiglia, che nelle prime ore di oggi (mercoledì 14 marzo ndr) ha confermato la scomparsa avvenuta nella sua casa di Cambridge.

Addio dottor Hawking!

Tra i primi a salutare il geniale studioso con una nota ufficiale sono stati i figli Lucy, Robert e Tim:

«Siamo profondamente rattristati dal fatto che il nostro amato padre sia morto oggi. Era un grande scienziato e un uomo straordinario il cui lavoro vivrà per molti anni. Il suo coraggio e la sua perseveranza con la sua brillantezza e il suo umorismo hanno ispirato persone in tutto il mondo»

Reuters.com

Dall'età di 21 anni Stephen Hawking conviveva con una rara malattia degenerativa che lo costrinse già da giovinissimo su una sedia a rotelle, ma ciò non gli impedì di rivoluzionare il campo della cosmologia, avanzando importantissime (e fondate) teorie sull'origine dell'universo e sui misteriosi buchi neri!

 

VUOI CONOSCERE LA VITA DI STEPHEN HAWKING? CLICCA QUI!