10 cose importanti che (forse) non sai, accadute nel 2017

 Stampa
new-years-day-1931728_640
Pixabay

il 2017 è stato un anno importante da molti punti vista, soprattutto in campo scientifico. Leggete che cosa è successo.

22 febbraio

La Nasa annuncia la scoperta di sette pianeti simili alla Terra nell’orbita della stella Trappist-1, a 40 anni luce da noi: secondo gli astronomi, tre potrebbero avere acqua allo stato liquido e, quindi, ospitare la vita. Ne sapremo di più dopo il lancio del James Webb Telescopy, previsto nel 2018.

 

Marzo

Dopotutto non era estinto! Il cane selvatico della Nuova Guinea, una specie di canide molto primitiva e creduta scomparsa, è stato di nuovo avvistato a distanza di 50 anni. Si tratta del più antico progenitore del cane moderno giunto fino a noi: un autentico fossile vivente.

 

Marzo

Secondo uno studio pubblicato su American Mineralogist, negli ultimi 200 anni si sono formati 208 nuovi minerali (quasi il 4% di quelli conosciuti), creati in modo diretto o indiretto dall’uomo. Una diversificazione così rapida, dicono gli scienziati, non ha precedenti nella storia del nostro pianeta.

 

Aprile

Ad aprile uno scienziato della Columbia University, Ben Tippet, pubblica il modello matematico di una macchina che sfrutta la curvatura spazio-temporale dell’universo per viaggiare nel tempo. I materiali per costruirla non sono stati ancora inventati, ma il progetto è teoricamente realizzabile.

 

Aprile

La Geological Society of America ha individuato le tracce di un continente di cui non abbiamo mai sentito parlare. Non si tratta di Atlantide ma di Zealandia: 5 milioni di km2 sprofondati sott’acqua milioni di anni fa e di cui Nuova Zelanda e Nuova Caledonia rappresentano le sole parti emerse.

 

Maggio

Uno studio canadese, che ha utilizzato un drone per osservare il comportamento di un gruppo di narvali, rivela l’uso della loro strana zanna, lunga fino a tre metri. Oltre che come rompighiaccio e strumento di ecolocalizzazione, i bizzarri cetacei la usano per stordire i merluzzi prima di catturarli.

 

7 luglio

La conferenza delle Nazioni Unite approva a sorpresa la mesa al bando delle armi atomiche. Il documento, firmato da 122 Paesi (ma da nessuna delle potenze nucleari) diventerà vincolante dopo tre mesi che sarà stato ratificato da almeno 50 nazioni.

 

Agosto

Il World Elephant Day 2017, giornata per la protezione degli elefanti, si apre con una buona notizia: la Cina, il più grande mercato legale di avorio, metterà al bando il commercio delle zanne entro la fine dell’anno. Restano da combattere il bracconieri, che uccidono 20-30 mila esemplari all’anno.

 

Ottobre

Il Nobel per la medicina va ai tre scienziati Usa che hanno svelato il meccanismo molecolare del ritmo circadiano, l’orologio interno che regola l’alternanza di notte e giorno nel nostro organismo. Funziona grazie a una proteina, che si accumula nelle cellule di notte e si degrada durante il giorno.

 

Novembre

Il buco dell’ozono si sta riducendo e ora misura “solo” 19,7 milioni di km2: secondo la Nasa, non è mai stato così piccolo dal 1988. Ma non c’è troppo da festeggiare: il restringimento è dovuto anche al riscaldamento dell’atmosfera, che provoca effetti assai meno desiderabili nei suoi strati più bassi.

01 Dicembre 2017 | Aggiornato il 03 Dicembre 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!

SEGUICI        
ABBONATI
© 2016 Mondadori Scienza Spa | P.IVA 09440000157 | Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.