Donna Moderna
FocusJunior.it > News > 10 cose che (forse) non sai sul basket

10 cose che (forse) non sai sul basket

Stampa
10 cose che (forse) non sai sul basket
Keith Allison /Flickr

Meglio dire pallacanestro (in italiano) o basket abbreviazione della parola inglese basketball? È la stessa cosa. Anche in Italia ormai la pallacanestro è uno sport molto apprezzato e seguito, ma tu quanto ne sai? Leggi qui qualche curiosità!

1. Non sono molti gli sport che possono vantare una data di nascita. Il basket è uno di questi: è stato inventato in Usa il 15 dicembre 1891, quando l'insegnante di ginnastica James Naismith scrisse le regole di un nuovo gioco, studiato per tenere in allenamento i giocatori di football durante l'inverno.



 



2. Il nome completo del più famoso fra gli sport indoor, è basketball, tradotto fedelmente in italiano con pallacanestro. All'inizio, infatti, si giocava usando come bersaglio un cesto di vimini fissato a un palo: quando una squadra segnava, l’arbitro saliva su una scala per recuperare la palla.



 



3. Yao Ming, fuoriclasse cinese famoso per l'eccezionale altezza di 229 cm, è stato fra i protagonisti della Nba tra 2002 e 2011. Secondo il cronista americano Brook Larmer, la sua nascita sarebbe stata pianificata a tavolino, “commissionata” dal governo cinese a due giocatori di basket.



 



4. Ogni anno in America si disputa l'Nba Slam Dunk Contest, la gara delle schiacciate a canestro. Nel 2009 e nel 2010 è stata vinta da Nate Robinson, dei New York Knicks, uno dei giocatori più bassi di tutta la lega (è alto “solo” un metro e 75), ma con un'elevazione di ben 112 cm.



 



<

>



 



5. Con una statura di 246 cm, il libico Suleiman Ali Nashnush è ritenuto il giocatore di pallacanestro più alto di sempre. Nel 1962 militò anche nella nazionale del suo Paese. Due anni prima, quando aveva 17 anni, si era sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre la crescita!



 



6. Più che per la carriera sportiva, il cestista americano Charles Hollis Taylor, detto Chuck, è ricordato per le scarpe che indossava. Il suo nome, infatti, è legato alle notissime Converse All-Star, le calzature da basket più vendute e longeve di sempre: il primo paio è stato prodotto nel 1917.



 



7. In 20 anni di carriera Michael Jordan, considerato da molti il più grande giocatore di tutti i tempi, ha totalizzato 32.292 punti. Ma c'è chi, almeno in questo, ha fatto meglio di lui: con 38.387 punti, Kareem Abdul-Jabbar, attivo tra il 1969 e il 1989, è il primo realizzatore nella storia della Nba.



 



 



8. Il giocatore più piccolo nella storia della Nba è stato Tyrone “Muggsy” Bogues: appena 160 centimetri di statura, che però non gli hanno impedito di militare con successo nelle squadre dei Charlotte Hornets e dei Toronto Raptors fino al 2001.



 



9. Nel basket è previsto anche l'autocanestro, ma si fa punto solo se non è intenzionale. È una regola decisa dopo un incontro di Coppa dei Campioni del '62 quando, pur di evitare i tempi supplementari con una Ignis Varese in furiosa rimonta, il Real Madrid preferì chiudere la partita con un “autogol”.



 



 



 



10. I Washington Generals, squadra da esibizione che ingaggiava partite-spettacolo con i fuoriclasse degli Harlem Globetrotters, sono probabilmente la formazione di basket che ha perso di più: in 40 anni di incontri, hanno collezionato sei vittorie e oltre 13 mila sconfitte!