Donna Moderna
FocusJunior.it > News > 1 gennaio 2018: in arrivo una tempesta magnetica

1 gennaio 2018: in arrivo una tempesta magnetica

Stampa

Una tempesta mite, ma che potrebbe essere spettacolare è in arrivo per Capodanno. Per il primo giorno dell'anno è previsto l'arrivo di uno sciame di particelle espulse dal sole, che potrebbe incontrare il campo magnetico terrestre. Il risultato? Delle spettacolari aurore polari

Capodanno con tempesta magnetica. E relative aurore polari!



È la previsione dell'Agenzia Americana per l'Atmosfera e degli Oceani (Noaa) una tempesta di classe G1, ossia nel livello più basso nella scala da uno a cinque che ne misura l'intensità, per il primo gennaio 2018.



 



E' infatti in arrivo uno sciame di particelle espulse dal Sole (vento solare), che potrebbe incontrare il campo magnetico terrestre il primo gennaio. Una tempesta mite, ma che potrebbe produrre delle spettacolari aurore polari, accompagnati dalla luna piena, al suo massimo proprio il primo di gennaio.



pixabay


"Non sarà una tempesta eccezionale", ha spiegato all'Ansa Mauro Messerotti docente di Meteorologia dello Spazio all'Università di Trieste e ricercatore dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), "perché il Sole si sta avvicinando al minimo del ciclo di 11 anni che caratterizza la sua attività".



Ed interesserà le alte latitudini polari, a Nord e a Sud, ma non le nostre latitudini. 



 



 



Scopri tutto sulle eruzioni solari! e leggi sul capodanno 2018 con la Superluna!