Donna Moderna
FocusJunior.it > Musei > Pompei e i Greci | Storia di un incontro del Mondo Antico

Pompei e i Greci | Storia di un incontro del Mondo Antico

Stampa

Venerdì 14 aprile apre al pubblico la mostra che rivela i contatti e le somiglianze tra l'antica città di Pompei e quel mondo greco che tanto influenzò l'Impero Romano

Prima di divenire tristemente nota per l'eruzione del Vesuvio che nel 79 d.C la distrusse completamente, la città di Pompei era un importante centro urbano dell'Italia antica, brulicante di commerci e vita mondana

 

Trovandosi nel Sud Italia, dove in passato i coloni provenienti dalla Grecia avevano fondato parecchie città (la cosiddetta Magna Grecia), Pompei presentava molti tratti direttamente riconducibili alla civiltà ellenica (i greci erano detti anche elleni).

Ora una mostra appositamente dedicata vuole evidenziare e ricordare tali legami.

Intrecci di civiltà

Dal 14 aprile al 27 novembre sarà infatti aperta al pubblico la mostra Pompei e i Greci, promossa dalla Soprintendenza di Pompei e dall'organizzazione di Electa.

 

Per l'occasione oltre 600 reperti provenienti dai principali musei italiani ed europei verrano esposti presso la Palestra Grande di Pompei, ricostruendo le presenze greche precedenti alla fondazione della città e mostrando la continua influenza che il mondo ellenico ebbe nel corso dell'evoluzione del centro urbano.

Pixabay

Ceramiche, ornamenti, armi, elementi architettonici, sculture provenienti da Pompei, Stabiae, Sorrento, Cuma, Capua, Poseidonia, Metaponto, Torre di Satriano e  iscrizioni nelle diverse lingue parlate - greco, etrusco, paleoitalico-, argenti e sculture greche riprodotte in età romana. Tutto questo verrà raccontato in un percorso intriso di Storia che svela un lato finora poco conosciuto dell'importantissimo sito archeologico campano.

 

PER INFO: www.pompeiisites.org