Donna Moderna
FocusJunior.it > Junior reporter news > Zeus fatti da parte: perché a scuola vengono insegnate solo 12 divinità della mitologia greca?

Zeus fatti da parte: perché a scuola vengono insegnate solo 12 divinità della mitologia greca?

Stampa
Zeus fatti da parte: perché a scuola vengono insegnate solo 12 divinità della mitologia greca?
Pixabay

Il focusino Marco ha condiviso con noi la sua riflessione: "Perché ci fanno studiare sempre le solite divinità quando nella mitologia greca ce ne sono moltissime altre?"

A scuola vengono insegnate solamente 12 divinità greche. Perché?

Gli dei sono molti di più, anche perché inventi un dio del mare e non ne inventi uno per la paura o per la gioia? Alla fine i sentimenti valgono altrettanto.

 

Gli dei cosiddetti secondari sono ben più di 12, sono anche più di 20, ma allora perché non vengono neanche nominati? Eris può essere un esempio di divinità secondaria: sono certo che la conoscerete come personaggio dell’Iliade, dove anche qui compare in un solo episodio e viene solamente accennata; io mi stupirei se qualcuno conoscesse un’altra leggenda che vede Eris come protagonista.

Nemesi, ossia la dea della vendetta, non viene mai citata, per questo merita di essere tenuta nascosta? La risposta è no, proprio per nulla.

 

Voi penserete “Sì, ma non è meglio vivere in un mondo senza vendetta?”; certo, però la vendetta è umana, e gli dei in generale rappresentano le qualità e i difetti dell’uomo, per questo esistono.

 

Dunque, in conclusione, è sbagliato non accennare a questi dei secondari, perché si rischiano di dimenticare la nostra natura e le nostre origini.

 

Marco Doss- Verona

Risposta della redazione

Marco ha assolutamente ragione quando dice che nel Pantheon greco esistono molte altre divinità (almeno un centinaio senza contare anche gli eroi e i semi-dei). Bisogna tenere conto però che se si studiasse con cura ciascun mito e ogni Dio appartenente alla mitologia greca, non basterebbe un anno scolastico per finire l'elenco!

A scuola dunque si studiano le solite divinità (quelle che secondo il mito vivevano sul monte Olimpo) perché sono quelle più rappresentative e importanti.

Ciò non vieta comunque di approfondire per conto proprio l'argomento leggendo altre storie o racconti (come il mito di Prometeo) nei quali, volenti o nolenti, ci si imbatte in tante altre divinità "minori" che sono interessanti tanto quanto Zeus e compagnia bella!

ULTIME NEWS
Natale: 10 libri indimenticabili
Condividi
Come si fa a diventare agente segreto
Condividi
Chi sono le spie nella realtà
Condividi