Nostro Figlio
FocusJunior.it > Junior reporter news > Le regole di un buon cacciatore di fake news

Le regole di un buon cacciatore di fake news

Stampa
Le regole di un buon cacciatore di fake news
Shutterstock

Dalla verifica delle fonti alle domande da porsi prima di credere a una notizia: la 5ªA della scuola primaria di Busnago ci racconta le regole del buon cacciatore di bufale

Per essere un bravo detective di bufale. Anzi, un cacciatore di fake news!

1 - Leggere tanti articoli e confrontarli: se una notizia viene riportata solamente da un sitarello poco conosciuto, senza che altre testate se ne occupino, dovremmo cominciare a sentire puzza di bufala...
2 - Consultare le informazioni trovate sospette su siti di debunking come bufale.net e il disinformatico.iti siti di debunking sono nati appositamente per verificare le tante notizie che affollano il Web. Visitandoli di tanto in tano possiamo scovare delle Fake ancor prima di averle lette in giro.
3 - Bisogna avere spirito critico: mai accettare passivamente quello che ci viene detto, anche se la notizia proviene da un amico o un famigliare. Meglio sempre approfondire!
4 - Non dare nulla per scontato alla prima occhiata: spesso i siti e i giornali scrivono titoloni "acchiappaclick" che però non riassumono fedelmente il contenuto dell'articolo. Dunque mai fermarsi alla superficie.
5 - Chiedersi "sarà vero"? Se una notizia è troppo bella (o strana) per essere vera, spesso non è vera!
6 - Cercare da dove viene la fonte (chi l'ha scritta): chi riporta la notizia? È un sito giornalistico serio o è un blog dove può scrivere chiunque? Porsi domande di questo genere può salvarci dall'inganno delle fake news.

Classe 5ªA della scuola primaria di Busnago