Donna Moderna
FocusJunior.it > Junior reporter news > Junior reporter, quanti pericoli per i minori

Junior reporter, quanti pericoli per i minori

Stampa
Junior reporter, quanti pericoli per i minori
Shutterstock

Una focusina analizza i dati pubblicati dal Movimento Genitori secondo cui i comportamenti a rischio sono sempre più diffusi tra i giovanissimi

Sono sempre più diffusi comportamenti pericolosi da parte degli adolescenti. Da un'indagine promossa dal movimento italiano genitori, MOIGE, emergono infatti dati preoccupanti che ci invitano tutti a riflettere.
Lo studio ha preso in considerazione oltre un migliaio di ragazzi tra gli 11 e i 17 anni su tutto il territorio nazionale e ha analizzato le occasioni e le modalità con le quali i minori si procurano alcool e droghe e si rapportano alla pornografia ed al gioco d’azzardo.
Da una parte gli adolescenti oggi hanno a disposizione dei mezzi straordinari per soddisfare le loro naturali curiosità ed impulsività (prima fra tutte il cellulare) dall’altra gli adulti hanno sempre meno capacità di controllo e forse di giudizio.

L’accesso alla rete senza alcun tipo di blocco sui contenuti e l’assenza dei filtri opportuni

forniti da una sana educazione familiare sono purtroppo alla base di comportamenti pericolosi, addirittura autodistruttivi per un adolescente.

L’irresponsabilità di quegli adulti, che pur di far profitto, vendono alcolici e fumo ai minori, delinea una situazione sociale triste, che non lascia ben sperare per il futuro della mia generazione.
Bisognerebbe innanzitutto che le sanzioni per chi trasgredisce la legge fossero più severe e soprattutto venissero applicate.

Ci sono Paesi come l’America, dove per il solo fatto di far sedere un minore al bancone di un bar, il proprietario rischia la chiusura del locale ed il ritiro della licenza per anni.
Ho l’impressione che in Italia non si voglia fare abbastanza !
È anche vero che, ancor prima che un problema di rispetto delle regole si tratta di una questione di rapporti tra generazioni, di educazione civica, di integrità del nucleo familiare, di assunzione delle proprie responsabilità da parte dei genitori e delle istituzioni (prima fra tutte la scuola ).

Dunque un problema davvero complesso che richiede lo sforzo di tutti, giovani e adulti, per poter migliorare lo stato delle cose.

Annamaria