Nostro Figlio
FocusJunior.it > Junior reporter news > Junior reporter, perchè il peso non deve essere un problema

Junior reporter, perchè il peso non deve essere un problema

Stampa
Junior reporter, perchè il peso non deve essere un problema
Eziutka / Alamy / IPA

La focusina Sofia spiega come è riuscita ad accettare di stare bene senza più stressarsi pensando a qualche chilo in più

Oggi vorrei affrontare un tema che mi sta molto a cuore: il peso.
Miei cari coetanei, se vi sentite grassi, ciccioni e gonfi non girate pagina.
Il punto è questo, ho impiegato anni per accettarmi e ora, dopo una vita e ore di pianto mi sento in pace con me stessa. Ho ancora due o tre chili in più e fidatevi che non sono una di quelle ragazze che si mettono i pantaloni alla Fantozzi e che hanno la maglietta che fa praticamente da reggiseno pure d’inverno sfidando il mal di stomaco (e non c’entra il coraggio).

La mia cura non è stata la dieta perché alla nostra età è pericolosa e poco salutare. Io ho fatto un po’ più di attenzione ma in realtà non molta.
Il vero segreto è guardarsi allo specchio tutte le mattine ma soprattutto guardarsi dentro. Non sto parlando di quei concetti di convincersi di essere meravigliosi perché ho provato ma vi faccio risparmiare tempo: non funzionano.
Il mio verissimo segreto è stato questo:

pensate alle persone che vi vogliono bene veramente

(ma veramente) non le amiche o amici che vi parlano solo per chiedervi i compiti, intendo quelle vere, quelle che vi abbracciano (ricordo che ora se non sono parenti non possono, non è che lo fanno apposta), quelle che ve lo dicono e che vi pensano tutti i giorni, quelli che quando li vedete sorridervi e capite che i loro sono sorrisi veri.

Perché mi vogliono così bene? Ve lo siete mai chiesti? E ora non ditemi che sono obbligato perché sono i vostri parenti o perché sono nella vostra classe e vi devono vedere tutti i giorni, perché vi ricordo che ci sono genitori che non amano i loro figli e alcuni che li abbandonano pure.
Vi vogliono bene perché per loro siete SPECIALI, siete UNICI e siete DIVERSI. Quest’ultima è la mia parola preferita ma ve ne parlerò in un altro articolo.
Ciaooo

Sofia