Donna Moderna
FocusJunior.it > Junior reporter news > Junior Reporter, nuove amicizie invece dei videogiochi

Junior Reporter, nuove amicizie invece dei videogiochi

Stampa
Junior Reporter, nuove amicizie invece dei videogiochi
ipa/alamy

Il focusino Gioele ci racconta la storia di Kevin che finalmente trova il coraggio di uscire di casa per giocare con altri bambini

C'era una volta un bambino di nome Kevin.
Stava tutto il giorno a giocare da solo ai videogiochi.
Un giorno mentre giocava, vide dalla finestra di casa sua dei bambini nel parco di fronte che si divertivano molto.
All'inizio pensò:

"uffa, ci sono quei bambini che fanno rumore!"

Un’ora dopo: "come mi garberebbe giocare con loro!".

Kevin a questo punto era molto combattuto: non sapeva se restare ai videogiochi o andare a giocare con i bambini.
Alla fine scelse di andare a parlare con loro.
I bambini subito lo accolsero ma Kevin non sapeva cosa dire.
Allora imbarazzato tornò a casa di corsa.
Il giorno dopo gli stessi bambini tornarono al parco: non per giocare ma per chiamare Kevin.

Da allora sono inseparabili

Questo è un esempio da seguire!
Non state a casa da soli a giocare ai videogiochi, ma fate amicizie nuove!!!

Gioele, 11 anni
Viareggio