Donna Moderna
FocusJunior.it > Junior reporter news > Emergenza clima, tutti dobbiamo prestare attenzione ai nostri comportamenti quotidiani

Emergenza clima, tutti dobbiamo prestare attenzione ai nostri comportamenti quotidiani

Stampa

Il problema del surriscaldamento globale è una vera e propria emergenza ma se ognuno di noi fa la sua parte per essere rispettoso verso il pianeta, nel futuro, le condizioni della Terra miglioreranno sicuramente

Tutti ormai abbiamo sentito parlare del surriscaldamento globale, ma forse non tutti conoscono l'esatto significato di queste parole. 



Quando sentiamo parlare di surriscaldamento globale, intendiamo l'aumento delle temperature sul nostro pianeta, che a quanto pare stanno crescendo ogni anno. Questo innalzamento delle temperature è causato dai gas di scarico prodotti dalle automobili e dalle industrie che inquinano l'atmosfera intorno alla Terra.



 



Il compito dell'atmosfera è quello di filtrare i raggi solari, ma essendo inquinata, il calore non viene controllato e quindi i raggi che raggiungono la Terra sono molto più caldi.  Questo fenomeno ha gravissime conseguenze a partire dallo scioglimento della calotta polare.,



Infatti se le temperature sulla Terra continuano ad aumentare i ghiacci ai poli si sciolgono, mettendo a rischio di estinzione molte specie come l'orso polare.



E' stato recentemente scoperto, che dagli anni '50, i ghiacci polari sono diminuiti di quasi due terzi.



Questo ovviamente ha anche un effetto sul livello del mare, che si alza sempre di più mettendo moltissimi paesi a rischio di inondazioni.



alamy/Ipa


Quando parliamo di surriscaldamento globale allora intendiamo una vera e propria emergenza climatica.



Il grande astrofisico Stephen Hawking, ha spiegato che: "Non troveremo niente di bello come la Terra, a meno che non andiamo a cercare in un altro sistema solare. Del resto, se vogliamo garantire la sopravvivenza della nostra specie, dovremo allargare la conquista dello spazio. La vita sul nostro pianeta è sempre più a rischio di estinguersi a causa di disastri naturali e del surriscaldamento globale".



 



Oltre a Stephen Hawking, molti altri scienziati hanno cercato di prevedere quali saranno le condizioni della nostra Terra nel futuro, notando che a partire dal 2000 c'è stato un massiccio innalzamento delle temperature e che, alla fine di questo secolo, verranno rilasciati nell'atmosfera circa 1280 miliardi di tonnellate di carbonio.



Cosa possiamo fare noi?


Per impedire tante emissioni di gas nella nostra atmosfera, possiamo prestare attenzione ad alcuni nostri comportamenti come, per esempio, acquistare meno prodotti fuori stagione, che vengono importati tramite mezzi di trasporto come aerei e camion (che producono molto gas nocivo).



Possiamo utilizzare più spesso i mezzi di trasporto pubblici in modo da far circolare meno automobili possibili. 



 



Infine, per proteggere il nostro pianeta dobbiamo solamente essere rispettosi verso di lei (per esempio non buttare i rifiuti in strada); se ognuno di noi fa la sua parte, nel futuro, le condizioni della Terra miglioreranno sicuramente, perchè bisogna ricordare che, prima di tutto, la Terra è la nostra casa.



 



Mariarita