Donna Moderna
FocusJunior.it > Iniziative e eventi > Wildlife Photographer of The Year: a Milano arrivano le foto naturalistiche più belle del pianeta!

Wildlife Photographer of The Year: a Milano arrivano le foto naturalistiche più belle del pianeta!

Stampa

Dal 5 ottobre al 9 dicembre, Milano ospiterà Il Wildlife Photographer of the Year, la mostra di fotografie naturalistiche più prestigiosa al mondo. Imperdibile per gli amanti della natura e degli animali!

Gli scatti più belli che raccontano le meraviglie del nostro pianeta saranno in mostra al Wildlife Photographer of The Year, l'evento dell’Associazione culturale Radicediunopercento di Roberto Di Leo che porterà le immagini premiate al concorso di fotografia indetto dal Natural History Museum di Londra ad essere ammirate presso gli spazi della Fondazione Luciana Matalon, in Foro Buonaparte 67.

La mostra, che aprirà le viste al pubblico dal 5 ottobre al 9 dicembre 2018, raccoglierà le 100 fotografie finaliste appartenenti a 16 categorie diverse e scelte da una giuria internazionale tra gli oltre 50.000 scatti realizzati da fotografi (professionisti e non), provenienti da 92 paesi differenti.

Save the planet!

In questa edizione un focus particolare è stato riservato alla salvaguardia del pianeta:

"I paesaggi, il regno botanico e quello animale, immortalati dai fotografi, regalano uno sguardo emozionante ma altresì consapevole quale testimonianza visiva di un ambiente da difendere e preservare".

VINCITORE DELLA CATEGORIA "11-14 YEARD OLD".
Ashleigh era alla ricerca di volpi rosse, da fotografare nella neve fresca. Dop aver notato, dal posteriore dell'auto, questa femmina che stava cacciando, prese la macchina fotografica e iniziò a scattare dal finestrino una serie di foto della volpe che andava alla ricerca dei topi, lanciandosi nel cumulo di neve.
Credits: ©Ashleigh Scully ,"Stuck In" / Wildlife Photographer of the Year 2017.

Gli italiani

Cinque gli italiani premiati in questa edizione: Stefano Unterthiner si è aggiudicato due premi da finalista, nella categoria The Wildlife Photojournalist Award: Story, con la serie di foto "Salvare gli yaki", e in Natura Urbana, con "Gatto all'attacco"; sono arrivati finalisti Marco Urso nella categoria Mammiferi con "Aspettativa", Hugo Wasserman in Natura urbana con "Fuori pista" e Angiolo Manetti in Ambienti Terrestri con "Pitture nel deserto". La giovanissima Ekaterina Bee ha vinto invece nella categoria under 10 con la foto Nella presa dei gabbiani.

A corredo della mostra - fanno sapere gli organizzatori - tornerà la possibilità di fare un’esperienza di “realtà virtuale immersiva”, grazie ad un visore RV di ultimissima generazione che trasporta i visitatori in affascinanti ambienti naturalistici