Donna Moderna
FocusJunior.it > Iniziative e eventi > #Scienzasulbalcone: il flash-mob italiano sull’inquinamento luminoso

#Scienzasulbalcone: il flash-mob italiano sull’inquinamento luminoso

Stampa

Focusini siete pronti? Alle 21, da lunedì 23 a mercoledì 25 marzo, andiamo tutti sul balcone e con i nostri smartphone misuriamo la luminosità del luogo in cui viviamo. Parteciperemo a un maxi-esperimento del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). Leggete le istruzioni!

Dopo gli inni e le hit cantate dalle finestre, è arrivato il momento di fare un po' di scienza tutti insieme e senza uscire di casa. Come? Con #Scienzasulbalcone, il primo Flash-mob italiano di citizen science sull'inquinamento luminoso, ossia quell'alterazione della luce naturale della notte ad opera dell'illuminazione artificiale (lampioni, insegne, neon ecc...) che, ad esempio, in città non ci permette di vedere bene il cielo stellato.

SE HAI IOS SCARICA LA APP GRATUITA Lux Light Meter Pro

SE HAI ANDROID SCARICA LA APP GRATUITA Lux Light Meter Free

DI CHE SI TRATTA?

In questi giorni di quarantena forzata i balconi e finestre di tantissimi italiani si sono trasformati in piccoli palcoscenici per prendere parte ai vari flash-mob musicali organizzati in Rete. Una bella iniziativa per sostenerci l'un l'altro anche senza varcare l'uscio di casa. Perché dunque non utilizzare questo stesso metodo per partecipare in gran numero ad un vero esperimento scientifico?

Se lo sono chiesti anche Alessandro Farini - ricercatore dell’Istituto nazionale di ottica del Cnr - e Luca Perri, astrofisico, divulgatore scientifico, nonché collaboratore di Focus Junior - i quali hanno così organizzato questo flash-mob di scienza partecipata che, con un piccolo aiuto da parte di tutti, potrebbe dare un grande contributo alla ricerca.

Partecipare è semplice: basta uscire sul proprio balcone (o affacciarsi dalla finestra) alle 21.00 per tre giorni consecutivi, da lunedì 23 a mercoledì 25 marzo, e utilizzare un'app gratuita e semplice da utilizzare per misurare il livello d'inquinamento luminoso della propria zona.

SE HAI IOS SCARICA LA APP GRATUITA Lux Light Meter Pro

SE HAI ANDROID SCARICA LA APP GRATUITA Lux Light Meter Free

COME FUNZIONA L'APP

L'app utilizza i normali sensori di luminosità degli smartphone, quindi basterà avviarla e puntare lo schermo verso la fonte luminosa più intensa che avete attorno. L'applicazione allora farà la sua rilevazione e vi darà un numero, che dovrà essere appuntato da qualche parte (non perdete il foglietto!).

Al termine del terzo giorno, infine, i partecipanti dovranno andare sul sito www.cnr.it/it/scienzasulbalcone e inserire i tre numeri ricavati dalle tre misurazioni. Questi dati aiuteranno gli scienziati ad analizzare l'impatto dell'illuminazione artificiale sulla luce dell'ambiente notturno.

Facile no? Con un semplice smartphone - e senza uscire di casa - potrete dare una mano alla Scienza!

VOLETE PARTECIPARE? Nel video sopra le istruzioni di Luca Perri

PER SAPERNE DI PIÙ partecipate alla diretta streaming alle 19.00

Facebook: https://www.facebook.com/events/513334986286071/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCK9RXmjvOiVe_eUPklBVJ6w