Donna Moderna
FocusJunior.it > Iniziative e eventi > Nike e No League: lo sport libera la creatività

Nike e No League: lo sport libera la creatività

Stampa
Nike e No League: lo sport libera la creatività
Nike

A Milano nasce uno spazio in cui i bambini possono provare nuovi sport reinventando ogni volta le regole del gioco: è il progetto Nike, realizzato con No League

Giocare, divertirsi e fare squadra: sono queste le parole chiave dell'attivazione di Nike che, in collaborazione con il progetto educativo milanese NO LEAGUE, coordinato dall’ASD Sportinzona Melina Miele e da Uisp Milano - ha realizzato al Centro Sportivo Cameroni un nuovo spazio dedicato a bambini e bambine del quartiere per praticare sport in forme del tutto innovative... e liberare il proprio talento.

L'INIZIATIVA

Lo scopo del progetto è molto semplice: far divertire i bambini attraverso l'attività sportiva più libera possibile, senza troppe restrizioni o regole precostituite, così da lasciare campo libero alla fantasia e al desiderio di sfogarsi dimenticando ogni preoccupazione. Per farlo Nike ha realizzato al centro sportivo di Gorla (MI) una coloratissima area attrezzata in cui, per tutto il mese di novembre, i bambini e bambine tra i 6 e i 10 anni possono trovarsi tutti insieme supervisionati da alcuni educatori di No League per cimentarsi in divertentissime partite dove il gioco e il divertimento sono i protagonisti assoluti.

Nike Kids

Infatti, in questo spazio corredato da porticine, coni e palloni Nike, nuovi modi di reinventare lo sport si mixano tra loro, permettendo così ai bambini non solo di affrontare nuove sfide, ma di stimolare la propria creatività in modo da uscire dagli schemi e reinventare lo sport tradizionale. Dopotutto qui, i coach danno solo indicazioni massima: sono i giovani atleti a fare le regole!

Le sessioni di gioco organizzate con gli allenatori si tengono nei pomeriggi di venerdì e sabato.

Nike e No League

Quali sono i giochi proposti?
  • Dodgeball football: qui si affrontano 4 squadre, ciascuna composte da 5 giocatori, in un mix tra Dodgeball e calcio. Infatti i giocatori non solo devono cercare di fare goal in una qualsiasi delle porte delle altre squadre, ma si devono anche evitare i tiri degli avversari poiché chi viene colpito deve correre a toccare il simbolo Nike per tornare in gioco
  • Capture the ball: come “Ruba bandiera", ma con una palla. L'obiettivo è quello di rimanere il più a lungo possibile nella propria area, chi riesce a rimanere più a lungo nella propria area alla fine dei 20 minuti di gioco, vince.
  • Hula Goal: tutta questione di mira in questo gioco dove i partecipanti devono calciare il pallone attraverso un anello da Hula Hoop in movimento!
  • Footwall: versione moderna del caro vecchio "muretto" in cui bisogna calciare la palla e cercare di colpire dei bersagli dipinti sulla parete.

Nike

LIBERI DI GIOCARE

Con questo progetto No League insieme a Nike propone di far riscoprire ai bambini il lato più creativo dello sport, dove la competizione passa in secondo piano in favore del puro divertimento. In questo modo l'attività sportiva può tornare ad essere un'abitudine, una componente fondamentale della quotidianità dei giovani, i quali trovano un canale formidabile per svagarsi e, soprattutto, essere loro stessi.

COS'È NO LEAGUE?

NO LEAGUE è un percorso educativo e sportivo promosso dagli operatori ed educatori di alcuni Centri Giovanili della città di Milano e coordinato dall’ASD Sportinzona Melina Miele.

ULTIME NEWS