Donna Moderna
FocusJunior.it > Iniziative e eventi > #Ioleggoperché: Un video per riempire di libri la scuola!

#Ioleggoperché: Un video per riempire di libri la scuola!

Stampa
#Ioleggoperché: Un video per riempire di libri la scuola!
#ioleggoperché

A ottobre torna #ioleggoperché, la grande iniziativa nazionale per promuovere la lettura e la raccolta di libri per le biblioteche. Tra i tanti eventi anche un bellissimo contest!

Da sabato 20 a domenica 28 ottobre arriva la quarta edizione di #ioleggoperché, l'evento nazionale creato dagli editori italiani dell'Aie per promuovere i libri e la lettura.

In occasione dell'evento, si svolgerà anche il Contest che premierà la creazione di attività per promuovere sia l'evento in sé, sia la donazione di libri per le biblioteche delle scuole.

Come funziona?

Posaono partecipare le scuole iscritte, gemellate con una o più librerie che aderiscono all'evento, presentando un'attività orientata al tema del libro e della lettura.

Per esempio: lettura ad alta voce (anche collettiva), incontri con autori, flash mob e interviste da documentare con un video.

Ecco allora i nove punti da seguire per raccontare al meglio #ioleggoperché!

1 - Lo storyboard

Decidete in che modo volete raccontare la vostra storia. Se invece volete fare un'intervista preparate 4 o 5 domande.

2 - Il luogo delle riprese

Scegliete la location: deve essere ben illuminata e con un bello sfondo. Per le interviste scegliete un angolo tranquillo.

3 -Il formato video

Se usate il cellulare potete filmare a schermo orizzontale (come quello della tv) o verticale, come nelle Stories di Instagram.

4 - L'inquadratura

Fate una ripresa di prova per capire se la luce è corretta e scegliere l'inquadratura: se il soggetto è seduto, o molto più basso o alto di voi, mettetevi alla sua altezza.

5 - L'audio

L'audio è fondamentale: se rivedendo il video di prova non si sente bene chiedete al protagonista di parlare a voce più alta o filmate in un posto più tranquillo.

6 - Mano ferma

Filmate impugnando il cellulare (o la videocamera) con due mani e tenendo i gomiti appoggiati ai due fianchi. Per cambiare inquadratura avvicinatevi o allontanatevi lentamente a seconda delle necessità.

7 - I titoli

Preparate i cartelli con il titolo, la lista degli autori e dei protagonisti coinvolti. Se siete capaci, usate un programma di montaggio.

8 - Il montaggio

Molti telefonini 8e videocamere) possono accedere a delle app per montare le inquadrature migliori. Durata massima consigliata: tre minuti circa.

9 - Scegliere la giusta App

Se il vostro telefonino non possiede già un'app di montaggio, scaricatene una dallo Store. Per Android c'è Cyberlink PowerDirector - Editor Video (gratuita), mentre per IOS si può usare l'ottimo iMovie.