Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itIniziative e eventiUn album di figurine per stimolare i nonni

Un album di figurine per stimolare i nonni

Stampa
Un album di figurine per stimolare i nonni

Un'iniziativa per gli anziani: l'editore Dario Pizzardi invia gratuitamente migliaia di album Amici Cucciolotti agli ospiti delle RSA di tutta Italia. L'obiettivo? Stimolare manualità e capacità cognitive dei più fragili.

Dopo l’iniziativa “Bambini Felici" che, durante la pandemia del 2020, ha visto consegnare nelle case di migliaia di famiglie italiane in difficoltà pacchi dono contenenti album e figurine Amici Cucciolotti, l’editore Dario Pizzardi replica: questa volta protagonisti dell’iniziativa saranno gli anziani ospitati nelle RSA di tutta Italia. 

Un album per stimolare i più fragili

L’obiettivo dell’iniziativa “Figurine Amici Cucciolotti per i nonni” è di stimolare, attraverso un semplice gioco che tutti conoscono, la manualità delle persone anziane. Allo stesso modo, attaccare le figurine sugli album permette di esercitare le facoltà cognitive, la socialità e le emozioni positive: sforzarsi per trovare la giusta posizione, scambiare i doppioni e ancora terminare una pagina o l’intera collezione sono attività che permettono ai nonni di ritornare bambini e, perché no, avvicinarsi ancora di più ai nipoti condividendo e scambiando le figurine!

Un’iniziativa dal valore scientifico

Ma non si tratta di un “semplice gioco”: Figurine Amici Cucciolotti per i nonni è un’iniziativa il cui valore positivo in termini di benefici è riconosciuto da un Comitato Scientifico di esperti composto da medici del Dipartimento di Scienze Mediche UniTO. Lo stesso professor Ezio Ghigo, Presidente del Comitato Scientifico, sostiene in una nota che “molte evidenze scientifiche mostrano come interventi socio-sanitari da attuare con modalità innovative possano essere degli elementi protettivi verso la fragilità senile”. E non solo: “Attività come questa vanno promosse anche in senso preventivo, in quanto i dati in letteratura indicano che possono aiutare anche nella prevenzione, ritardando l’insorgenza di patologie tipiche dei soggetti anziani con fragilità, in particolare declino cognitivo e patologie croniche dell’età avanzata.”

Riguardo alla scelta del tema dell’album, cioè gli animali, aggiunge il collega professor Alessandro Mauro, Direttore del Dipartimento Neuroscienze di UniTO: “I soggetti della raccolta di figurine Amici Cucciolotti sono gli animali: è una tematica che suscita gradimento e simpatia nelle persone anziane - ricordiamo la pet-therapy come strumento riabilitativo nell’anziano e nel disturbo neurocognitivo”.

Fondamentale l’impegno dei volontari

Saranno poi i volontari dell’A.V.O. (l’Associazione Volontari Ospedalieri), coordinati da FEDERAVO, a coinvolgere gli anziani protagonisti dell’iniziativa. A partire dal 24 ottobre 2022, quindi, milioni di album e di figurine saranno distribuiti in diverse RSA d’Italia, dove i volontari aiuteranno a cadenza settimanale gli ospiti a “giocare”, attaccare le figurine Amici Cucciolotti, scambiarle e completare le collezioni. 

L’iniziativa promossa dall’editore Dario Pizzardi è completamente gratuita e durerà alcuni mesi, al termine dei quali avverrà una festa finale. Ma non solo: verranno raccolti dati dal Comitato Scientifico per valutare in maniera oggettiva i benefici ottenuti dagli ospiti delle RSA coinvolti. 

Un’idea per essere vicini ai più fragili, anche nella distanza. 

ULTIME NEWS
CATEGORY: 1