Donna Moderna
FocusJunior.it > Iniziative e eventi > Borgo dei ragazzi, Suvereto invasa dai ragazzi

Borgo dei ragazzi, Suvereto invasa dai ragazzi

Stampa

La splendida cittadina medievale di Suvereto ha aperto le proprie porte alla dodicesima edizione del "Borgo dei Ragazzi: giochi, artisti, giullari e tantissimi laboratori hanno permesso ai più piccoli di imparare divertendosi, il tutto in un'atmosfera a metà tra lo storico ed il mondo della fantasia!

Tutti esploratori, quest'anno. Persino il sindaco del paese, con tanto di adeguato abbigliamento a metà fra Indiana Jones e i gli archeologi di inizio '900. Migliaia di persone, e ovviamente soprattutto di bambini, hanno invaso il borgo medievale di Suvereto, in provincia di Livorno, per la dodicesima edizione del Borgo dei ragazzi lo scorso 24 settembre. Un evento al quale ha partecipato anche Focus Junior e che è patrocinato dalla Regione Toscana e da Unicef, quest'anno intitolato appunto “Explorazione”.

 

Il borgo è diventato, dalle 10 alle 19, un luogo immaginario, in cui i bambini hanno potuto scoprire ogni forma di “esplorazione” del sapere e della conoscenza: dalla storia al corpo umano, dalla geografia alla magia, dagli antichi mestieri all'illustrazione e al disegno, passando per lo spazio, la musica, il gioco.

Tutto all'insegna del divertimento 

Moltissimi i laboratori sparsi per tutto il borgo, in cui i piccoli hanno potuto sperimentare il fascino della chimica, della fisica, della biologia, del linguaggio, della magia e molto altro, fra scenografie che hanno trasformato uno dei borghi più belli d'Italia in un recinto fantastico.

Fra Picasso, Houdini, Cristoforo Colombo, le storie di pirati, i laboratori di teatro e di danza, gli aquiloni e la musica, gli animali e i giochi, lo sport e la conoscenza dei misteri dello spazio e dei pianeti, i laboratori manuali e di fotografia, i viaggi fantastici nel Medioevo tra cavalieri, vassalli e giullari, il paese si è diviso in 17 postazioni o stazioni da visitare e da vivere. Neanche il maltempo, che è arrivato e se n'è andato ad intervalli regolari e piuttosto frequenti, è riuscito a fermare i tantissimi visitatori che specie nel pomeriggio si sono dati appuntamento nel borgo toscano.

Un evento in cui la conoscenza e il sapere sono sempre veicolati dal gioco, dall'esperimento, dal laboratorio, in cui i bambini hanno potuto vivere in prima persona ciò che stavano di volta in volta apprendendo.

Lunga vita al Borgo dei ragazzi di Suvereto!
ULTIME NEWS