20 novembre | La giornata dei diritti dell'infanzia

 Stampa
bambinimondo
pixabay

Il prossimo 20 novembre sarà la vostra giornata, la giornata dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Perché è giusto che ogni bimbo possa avere un'istruzione, possa giocare, possa aver diritto alla salute!

Sono i diritti che riguardano ogni bimbo e ragazzo da 0 a 18 anni. E non sono così scontanti. 

Perché è diritto di ogni bambino poter giocare. Poter studiare. Poter avere un nome. Poter esprimere la propria opinione. Poter avere uno stile di vita sufficientemente buono. Poter parlare la propria lingua. Poter avere la propria cultura. 

 

Questi diritti riguardano anche te!

 

Ed è composta da 54 articoli differenti. E' la Convenzione per la tutela nel mondo del diritto dell'infanzia e dell'adolescenza. In Italia è diventata legge nel 1991.

 

Ricorre ogni anno in tutto il globo la giornata che riguarda questa convenzione.

E' il 20 di novembre e dal 1989 ad oggi tutti i Paesi del mondo, tranne gli Stati Uniti, si sono impegnati a rispettare e a far rispettare sul proprio territorio i principi generali e i diritti fondamentali in essa contenuti.

Quali sono i diritti di ogni bambino che vanno tutelati?

 

Tra i diritti tutelati dalla Convenzione: il diritto dei bambini alla vita, alla salute e alla possibilità di beneficiare del servizio sanitario, il diritto di esprimere la propria opinione e ad essere informati. I bambini hanno diritto al nome, tramite la registrazione all'anagrafe subito dopo la nascita, nonché alla nazionalità, hanno il diritto di avere un'istruzione, hanno il diritto di giocare e di essere tutelati da tutte le forme di sfruttamento e di abuso.

 

bambinimondo2
Articolo 13 della convenzione: Tutti i bambini hanno il diritto di esprimersi per mezzo delle parole, della scrittura, dell’arte e di ogni altro mezzo espressivo, rispettando i diritti e la dignità delle altre persone. | pixabay

 Tutti i bambini del mondo poi hanno gli stessi diritti, non ha importanza chi sono i genitori. Qual è il colore della pelle, né il sesso, né la religione, non ha importanza che lingua parlano, né se sono ricchi o poveri.

 

Per leggere tutta la convenzione, il sito del Garante dell'infanzia.

 

Leggi anche: GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL'INFANZIA: LA CONVENZIONE DEI DIRITTI DEL BAMBINO E LA SUA STORIA

12 Novembre 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!

SEGUICI        
ABBONATI
© 2016 Mondadori Scienza Spa | P.IVA 09440000157 | Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.