Donna Moderna
FocusJunior.it > Giochi > Illusioni ottiche > Il mistero delle Piramidi su Marte!

Il mistero delle Piramidi su Marte!

Stampa
Il mistero delle Piramidi su Marte!

Il rover Curiosity della Nasa ha scattato alcune foto che mostrano delle formazioni rocciose davvero simili ai monumenti egizi. Ma cosa ci fanno delle piramidi sul Pianeta Rosso?  Scopri di più con Focus Junior!

Foto su foto su foto su foto. Misteri su misteri su misteri. E moltissimi che su questi misteri creano castelli … in aria (è proprio il caso di dirlo).

 

Il rover Curiosity della Nasa continua da anni a mostrare a tutto il mondo le foto scattate sulla superficie del pianeta Marte, un pianeta che per noi “terrestri” è diventato uno dei più grandi misteri e uno dei nostri più grandi desideri, tanto che il cinema, la televisione e la letteratura si sono sbizzarriti a creare storie in cui Marte e i marziani sono i protagonisti.

 

Ma anche gli scienziati non si fermano, e cercano di studiare il pianeta e le immagini della sua superficie.

E le sorprese non mancano...

Da non molto tempo è spuntata anche l'immagine di una piramide sul pianeta Marte, che sembra essere analoga a quelle egizie.

Non c'è da sorprendersi, visto che dalla crosta di tale pianeta, oltre ai già citati e arcinoti marziani, nel tempo sono spuntati sarcofagi, scheletri umani, geroglifici, animali e perfino, secondo i più creativi, la testa di Barack Obama...

 

I fanatici degli alieni e dei misteri hanno subito detto che la piramide fotografata sarebbe stata costruita da un'antica civiltà che abitò il pianeta Marte.

Diciamolo subito: che è possibile che la vita sia esistita su tale pianeta, lo dimostra la scienza e lo dimostra la scoperta di corsi d'acqua un tempo esistenti. Ma questo è un altro discorso. Vero è anche che la foto della piramide è vera. Si tratterebbe, tuttavia, di una piramide grande come un'auto, come la Nasa ha dimostrato. Una piramide che, se fosse stata costruita da un'antica civiltà, non avrebbe certo avuto bisogno del lavoro di migliaia di egiziani.

 

E' così bello fantasticare e immaginare, che verrebbe da credere alle visioni di questi fanatici per creare magari una storia ricca di mistero, ben oltre i limiti della realtà che conosciamo. L'esercizio dell'immaginazione, ragazzi, è essenziale per non far atrofizzare il nostro potente cervello così come si atrofizzerebbe un muscolo se non lo usassimo.

Quindi, mi raccomando: immaginate, create, immaginate e create

Ma in questo caso – e mi dispiace deludere chi magari, fra di voi, stava iniziando a credere agli alieni o all'antica civiltà vissuta su Marte – non si tratta di una piramide costruita, ma dell'effetto dei venti sulle rocce, proprio come accade anche qui da noi sulla Terra.

I venti, nei secoli e nei millenni, erodono e modellano le rocce, in certi casi facendole assomigliare a cose esistenti.

Era già successo che piramidi ritenute costruzioni di esseri pensanti si fossero poi dimostrate strutture geologiche, naturali. Di strutture simili, ossia rocce levigate dal vento, su Marte ce ne sono molte.

 

Anche Focus.it ha verificato che sul sito della Nasa la foto della presunta piramide c'è. Ma oltre alla possibilità che simili forme siano rocce erose dal vento, ce n'è un'altra che prende in considerazione l'effetto delle ombre sul terreno. Illusioni ottiche, quindi. Possibile anche questo.