Donna Moderna
FocusJunior.it > Giochi > Illusioni ottiche > Curiosità sulle Olimpiadi: aneddoti divertenti

Curiosità sulle Olimpiadi: aneddoti divertenti

Stampa

Alle Olimpiadi se ne vedono di tutti i colori. E non sono né quelli dei cerchi olimpici né il colore delle maglie degli atleti! Scopri aneddoti e fatti strani ma veri capitati alle Olimpiadi!
1) Lorna Johnstone , un'amazzone inglese, ha partecipato alle Olimpiadi di Berlino nel 1972 all’età di 72 anni . Era quasi bisnonna! Si classificò dodicesima, ma comunque fu la prima della squadra britannica.
2) Alle Olimpiadi di Parigi nel 1900 Ernest Hoppenberg , un nuotatore tedesco, concluse con successo i 200 metri dorso ma... venne salvato mentre rischiava di annegare, soffocato dalla dentiera!
3) Siso Kanakuri detiene il record della maratona più lunga: 55 anni! Nel 1912 durante le Olimpiadi a Stoccolma, l'atleta giapponese, subito dopo la partenza, scomparve senza lasciar traccia. Fu scovato nel 1962 da un giornalista svedese a cui raccontò di aver abbandonato la gara a metà strada, trovando ospitalità presso una famiglia svedese per poi rientrare in nave (e sotto mentite spoglie) in patria. Nel 1967 ritornò a Stoccolma per tagliare il traguardo nello Stadio Olimpico! La sua maratona si concluse così dopo 55 anni!
4) Nel 1952, il francese Jean Boiteaux vinse l'oro dei 400 stile libero . Finita la gara, suo padre si gettò in acqua (completamente vestito) per abbracciarlo. Prima della finale, il giovane Jean aveva fatto promettere a suo padre di lasciargli sposare l'amata se avesse vinto .
5) Il pugile Leon Spinks non amava correre e fare gli allenamenti: per questo si spruzzava acqua sul viso per simulare il sudore e risparmiarsi la fatica . Nonostante la pigrizia riuscì a vincere ugualmente l'oro nella categoria mediomassimi alle Olimpiadi del 1976 .
Qui trovi una fotogallery di buffe facce fatte dai campioni di pattinaggio artistico