Donna Moderna
FocusJunior.it > Focus Scuola > Storytelling creativo: attività originali per la didattica a distanza

Storytelling creativo: attività originali per la didattica a distanza

Stampa
Storytelling creativo: attività originali per la didattica a distanza

Anche con le lezioni online un approccio creativo può rivelarsi la chiave per aprire mente e cuore degli studenti

Incuriosire gli alunni, spronarli a lavorare da casa con impegno e interesse, evitare il “copia incolla”, valutare le competenze disciplinari e trasversali. Tre obiettivi, uno strumento: la scrittura creativa!

Quella che oggi viene spesso sostituito con il termine storytelling, è un’attività che può essere proposta anche in versione digitale e multimediale, dal momento che tanti sono gli strumenti online da poter utilizzare per rendere il processo creativo ancora più accattivante per le nuove generazioni. Va anche sottolineato che lo storytelling può essere utile non solo in italiano ma anche in altre materie, praticamente in tutte: basta dotarsi di fantasia e adattare e\o inventare consegne adeguate e mirate agli obiettivi che ci siamo prefissati.

Rielaborare un racconto, un evento storico, ma anche un concetto matematico, un argomento scientifico, un’opera d’arte mette in campo una serie di competenze importanti: la competenza alfabetica funzionale in primis ma anche la competenza multilinguistica (se viene coinvolta la lingua straniera) o quella matematica e in scienze e tecnologia (se si lavora su temi di questo genere). Sicuramente poi si allenano la capacità di riflettere su sé stessi, di gestire efficacemente il tempo e le informazioni, di mantenersi resilienti e di gestire il proprio apprendimento (imparare ad imparare), ed anche la creatività, il pensiero critico, la risoluzione di problemi, l’iniziativa e la perseveranza (competenza imprenditoriale). Infine, se si utilizzano adeguatamente gli le tecnologie, il lavoro di scrittura creativa porta ad esercitare anche la competenza digitale e, in caso di lavoro collaborativo in ambiente virtuale dedicato, la competenza personale e sociale.

ESEMPI

Rielaborare un testo o un evento storico del passato sotto forma di cronaca, magari partendo da un’immagine stimolo come quella in copertina, riguardante I Promessi Sposi realizzata tramite il sito BreakyourownnewsLa consegna potrebbe essere:

Sei una/un giornalista catapultata/o nell’anno 1628: vuoi fare uno “scoop”, realizzando un articolo che riveli il vero motivo dell’annullamento delle nozze tra Renzo e Lucia. Immagina di aver parlato con Don Abbondio, con un contadino che aveva assistito da lontano all’incontro tra Don Abbondio e i bravi e con Perpetua. Scrivi quindi il pezzo, raccontando tutto ciò che sei riuscito a carpire dalle tue indagini e ipotizzando alcuni possibili motivi.

Per rielaborare le conoscenze apprese inoltre si potrebbe chiedere agli alunni di immaginarsi ipotetici dialoghi tra personaggi di fantasia o realmente esistiti: che cosa potrebbero dirsi Tolomeo e Copernico, autori di due teorie contrapposte? O ancora un medico di oggi a uno di qualche secolo fa, le cui “cure” principali erano le purghe e i salassi? Oppure i personaggi fumettistici Deadpool e Deathstroke, uno la caricatura dell’altro?

Attualizzare una storia del passato (o, viceversa, ambientare nel passato un evento contemporaneo) potrebbe dar vita a prodotti interessanti: che cosa farebbe ad esempio oggi il furbo Gatto con gli stivali? Realizzerebbe un sito internet ed un falso curriculum vitae per il suo padrone, facendolo passare per un ricco imprenditore o per un Vip?

E, ancora, lanciare la sfida di realizzare dei sequel e/o dei prequel: cosa accadrebbe se Achille ed Ettore, gli eroi dell’Iliade, si incontrassero nell’Aldilà? E quale infanzia e adolescenza ha trascorso Tom Orvoloson Riddle ovvero Voldemort della saga di Harry Potter?

I risultati delle attività proposte possono essere anche elaborati multimediali come ebook o videoracconti, grazie all'uso di siti come Biteable, Powtoon, Mystorybook. Alcuni strumenti digitali permettono inoltre di lavorare a più mani a distanza: i ragazzi possono così collaborare alla creazione, tenendosi in contatto con i propri compagni. Adatti a tale scopo sono i cloud come Google Drive (disponibile per le scuole grazie alla piattaforma gratuita Gsuite for education) o siti come Storyjumper, Canva, Padlet.

INTERESSATO/A ALLA DIDATTICA A DISTANZA? LEGGI ANCHE:

INOLTRE POTRESTI TROVARE MOLTO UTILE IL LINK DI INDIRE CON TANTI WEBINAR UTILI PER GLI INSEGNANTI: http://www.indire.it/la-rete-di-avanguardie-educative-a-supporto-dellemergenza-sanitaria/