Focus.it

FocusJunior.it

Test: E tu che estate sei?

Stampa
Test: E tu che estate sei?
Getty Images

Tante domande e quattro profili: scopri la vacanza più adatta a te

Test delle vacanze! Finalmente puoi riposarti, divertirti, farti nuovi amici e provare nuove esperienze… Ok, ma quali? Il primo passo per scegliere bene come passare il tempo, che sia al parchetto sotto casa, al mare o in montagna, e anche per incontrare altre persone, è... sapere bene chi sei e cosa ti piace.

Ma tu, in realtà, quanto ti conosci? Sei un* ragazz* intraprendente che non perde nessuna attività da spiaggia, dai castelli di sabbia alla pallavolo al windsurf? O sei un tipo riflessivo da passeggiate, che ammira panorami incantevoli e ama osservare gli animali nel loro ambiente naturale? O sei magari tra coloro che scelgono di passare i lunghi pomeriggi estivi fra un torneo di playstation e i ghiaccioli? Sia come sia, fai questo test per vedere quante ne sai… su di te!

INIZIA IL TEST

1. UNA COLONIA DI FORMICHE MINACCIA LA COPERTA E IL TUO PIC-NIC, COME REAGISCI?

  • A. Il tuo primo pensiero è per il cibo: senza neppure alzarti metti al sicuro il panino e rotoli nell’erba fuori dalla portata dell’invasore.
  • B. Ti assicuri che non siano le temibili formiche rosse, che potrebbero anche mordere, controlli con attenzione la tua pizzetta e urli per chiedere aiuto agli adulti.
  • C. Ti chini osservando la colonna di insetti e il suo carico di briciole, poi cerchi di individuarne la direzione per arrivare fino al formicaio, noncurante del banchetto in corso sulla coperta da picnic.
  • D. Ti alzi come un fulmine e metti in salvo tutti i viveri nella cesta. Non basta: scavi una piccola trincea tutto intorno alla coperta e poi la riempi d’acqua, per fronteggiare ogni possibile nuovo attacco.

2. TI STAI ANNOIANDO E CERCHI UN’IDEA PER PASSARE IL TEMPO. A UN TRATTO VEDI UN GRUPPETTO CHE GIOCA A PALLONE…

  • A. Decidi di restare a guardare, stando comodamente ai bordi del campo, mentre tifi silenziosamente per l’una o per l’altra squadra.
  • B. Vorresti proporti per giocare ma la tua testa si riempie di “mi vorranno?” e di “sembrano più bravi di me…”. Così rimani a guardare, con le mani che sudano un po’.
  • C. Consideri le due squadre in campo, osservi i giocatori squadra fa subito gol. Hai trovato il tuo ruolo: allenatore.
  • D. Valuti tutto e ti chiedi come potresti aiutare, poi ti proponi al momento giusto per ricoprire il ruolo che manca: c’era proprio bisogno di un rinforzo a centrocampo!

3. DURANTE UNA GITA IN MONTAGNA  IL SENTIERO ATTRAVERSA IL RECINTO DELLE MUCCHE. CHE FAI?

A. Fare un giro alternativo allungherebbe la strada e tu hai già camminato troppo: non se ne parla! Fai finta di niente e ci passi in mezzo.
B. Mentre ti chiedi se le mucche abbiano mai assalito qualcuno gli altri sono già passati,
rimani solo tu… chiudi gli occhi e corri!
C. Osservi gli animali che ruminano indifferenti ai passanti; siccome sai che non bisogna muoversi velocemente, perché potrebbero spaventarsi, mantieni un passo rilassato
e sei subito di là.
D. Le mucche non ti preoccupano ma qualche loro “ricordino” potrebbe rovinarti le scarpe nuove…Non c’è problema: con il sacchetto del pranzo realizzi due sovrascarpe perfette!

4. IN SPIAGGIA, VEDI UN BAMBINO PICCOLO CHE SI GUARDA INTORNO TUTTO SOLO. COSA FAI?

  • A. Dal tuo posto all’ombra gli chiedi se va tutto bene ma lui è spaventato e non si avvicina; allora gli offri un pezzetto di anguria e chiedi una mano ai tuoi genitori per aiutarlo.
  • B. Deve essere spaventoso perdersi e non trovare più i genitori! Perciò ti metti a cercare la sua famiglia… in compagnia di tua mamma: per non rischiare di perderti anche tu!
  • C. Capisci subito che il bimbo si è perso; vai dal bagnino e gli racconti nei dettagli cosa è successo in modo che possa fare un annuncio a tutta la spiaggia dagli altoparlanti.
  • D. Ti avvicini al bambino e gli chiedi come si chiama. Gli fai alcune domande per rassicurarlo e per capire come si è trovato lì. Così lo puoi riportare tranquillamente al bagno “Stella marina” dove i suoi genitori lo aspettano.

5. AL TORNEO DI BEACH VOLLEY, A UNA SQUADRA SERVE UN GIOCATORE IN PIÙ E
VOGLIONO COINVOLGERTI. COSA RISPONDI?

  • A. Naaa, fa troppo caldo oggi,però resto volentieri a guardarvi giocare mentre mi gusto il mio
    gelato rinfrescante.
  • B. Non credo di essere capace e poi mi pare uno sport pericoloso,tirate certe pallonate…
  • C. Lo sapete che la sollecitazione dei muscoli dorsali intensa e prolungata può provocare un risentimento muscolare importante? Quindi io non gioco però, se volete, posso arbitrare, conosco tutte le regole!
  •  Certo, gioco con voi molto volentieri, grazie! La pallavolo è uno dei miei sport preferiti insieme al calcio, alla pallanuoto, alla corsa, al ciclismo, all’ippica, al tiro alla fune e alle freccette.

6. A UN TORNEO DEL TUO VIDEOGAME PREFERITO PARTECIPANO ANCHE I “PRO” E
VINCERE SARÀ QUASI IMPOSSIBILE…TI ISCRIVI?

A. Giocare ti piace ma fra un duello e l’altro dovresti aspettare e le sedie non sembrano così comode… Vai solo a dare un’occhiata.
B. Non potresti mai "esibirti" davanti a un pubblico e, con tutti quei campioni, rischieresti una brutta figura: te ne vai a casa a giocare con i tuoi amici.
C. Iscriverti a un torneo così impegnativo ti sembra un’ottima idea e pensi di avere delle chance; ti basterà studiare le tattiche di gioco dei tuoi avversari per coglierli di sorpresa!
D. Certo che ti iscrivi, e già ti immagini a vincere contro tutti i pronostici grazie alla tua serie di colpi segreti!

CATEGORY: 1