Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Sono troppo buona e non riesco a dire mai di no

Sono troppo buona e non riesco a dire mai di no

Stampa

Caro Andrea, il mio problema è che sono troppo buona . Devo imparare a dire NO! Ma finisco per dirlo a persone che hanno davvero bisogno . Come me, adesso. Non commettere il mio stesso errore XD ;) Lilletta Violetta

Ciao Lilletta, sei troppo buona ma anche troppo astuta! Con la scusa del “non commettere il mio stesso errore” mi hai incastrato e tocca risponderti. Che dire: io ho apparentemente un po' il problema inverso . Nel senso che all'inizio tendo a dire SEMPRE di no , per principio: “Scordatelo, ma sei fuori, non se ne parla...”. Insomma metto sempre un po' le mani avanti . Poi, però, come spesso fanno quelli che mettono le mani avanti, alla fine dico di sì . Insomma, tieniti forte, mi sa che sono troppo buono anch'io! E a volte ho un po' la sensazione di essere sfruttato e di mettere sempre le esigenze e i problemi degli altri davanti ai miei.  Quindi sono d’accordo con te: bisogna imparare a dire di no.
Esercizio 1 (anche detto esercizio delle 3N). Ai primi tre che ci chiedono qualcosa, rispondere secchi: “No, non posso, non rompere ”. 
Esercizio 2.  Dopo aver detto no, chiedersi che cosa sarebbe cambiato a me e a chi mi ha chiesto qualcosa se, invece, avessi detto sì.
Esercizio 3.  Analizzare le risposte e chiedersi con quale delle scelte (sì o no) IO sarei stato più contento (vietato pensare: “In fondo per me non era così importante”).
Insomma, l’obiettivo, per me, è cercare di chiedersi: “ fin dove posso arrivare ad aiutare gli altri senza rinunciare a me stesso  e alle mie esigenze?”. E lì fermarsi. Senza sensi di colpa.