Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Sono un secchione e mi piace una tipa: come faccio a farmi notare?

Sono un secchione e mi piace una tipa: come faccio a farmi notare?

Stampa

Ciao Andrea, ho 2 problemi (magari fossero matematici).  1. C’è una che mi piace : che faccio per farmi notare? 
2. Da come (spero) hai capito, sono uno dei tanti secchioni che ci sono. Siccome per un mio amico sembra che il tono che uso è un po’ odiabile , ha deciso una cosa molto futile : ogni volta che alzo la mano per rispondere non mi parla per un giorno. Che fare?
PS: il mio amico è UN MIO AMICO, sottolineo questo tangente
PPS: le parole futile e tangente le ho usate in maniera adeguata? FORZAJUVE3000.

Caro Forzajuve3000, come secchia non vali un cicca  quindi… NON ROMPERE . Sarai fortissimo in matematica, ma in italiano siamo un po’ scarsini. A occhio, nella tua lettera ci sono almeno 2 errori: “sembra che” vuole il congiuntivo (“sia”) e “tangente”, oltre a non voler dire nulla in questo “frangente”, è femminile, non maschile. Ma questa, tranquillo, è una buona notizia. Innanzitutto perché anch'io come prof non valgo una cicca (chissà quanti altri errori c’erano che non ho visto!). Ma soprattutto perché vuol dire che anche tu non sei perfetto . Anzi: sbagli parecchio. Il che, per me, ti rende simpatico e dovrebbe aiutarti a risolvere un po’ il primo problema: farti notare non solo perché sei sempre il primo ad alzare la mano per fare bella figura ma anche perché, al contrario, sei capace di fare bruttissime figure e riderci sopra. Si chiama autorironia e, personalmente, è una delle cose che mi colpisce di più nelle persone. Magari anche per la tipa che ti piace è così. Insomma, il tuo amico sarà anche “futile” ma forse un po’ ha ragione. Una cosa sono i secchioni , un’altra sono i lecchini (noi li chiamavamo così ai tempi e credo che il senso si capisca) e non è affatto detto che le due cose debbano coincidere.