Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Sondaggio | Come affronti il lutto, la morte di qualcuno a te caro?

Sondaggio | Come affronti il lutto, la morte di qualcuno a te caro?

Stampa

Il nonno, la zia, il tuo quattro zampe, un giorno improvvisamente non ci sono più. Succede a tutti, nella vita, di affrontare la morte di qualcuno che si ama. Se capitasse a te cosa penseresti, come reagiresti? Raccontalo a Focus Junior rispondendo a questo sondaggio. 

«Perché Fido non c'è più? Tornerà? » « Dov'è adesso il nonno, come mai non ci vediamo più ? » « Perché la zia non viene più a giocare con me? » « Dove si va quando si muore? ». 
Può arrivare un momento, nella vita (e magari a qualcuno di voi è successo), in cui si è chiamati ad affrontare un lutto importante : la scomparsa, la morte, improvvisa magari, di qualcuno a te tanto caro e vicino: un parente stretto o anche il gatto o il cane di casa a cui eri tanto affezionato
Alle tue domande possono rispondere mamma e papà, ma forse tu stesso hai già qualche risposta o qualche pensiero chiaro a riguardo .

 

E noi, in questo sondaggio, lo chiediamo proprio a te. Cosa penseresti in occasione della morte di una persona amata o del tuo affezionato animale di casa?   Cosa hai pensato, se già ti è capitato , e quali sentimenti hai avuto o immagini che potresti avere in futuro? 
Scrivilo nei commenti: le tue riflessioni saranno utili a chi sta passando un momento difficile per  il lutto di qualcuno che gli era caro. Servirà agli altri per sapere che non sono i soli a pensarla così o a dare forma a sensazioni che non riescono a "vedere" in modo chiaro.

 

La morte è sempre un momento doloroso in famiglia.

Se hai vissuto un lutto, come hanno reagito le persone intorno a te ? I tuoi genitori ad esempio: magari il lutto ha toccato soprattutto loro, nel caso della scomparsa di uno dei tuoi nonni.  Se il dolore che senti è forte, è importante che loro ti ricordino che qualsiasi cosa succeda, la vita continua, come ne i cicli della natura : “Le foglie dell'albero muoiono e cadono, ma l'albero continua a vivere, va avanti”.
Ai tuoi genitori, se volessero aiutarti a confrontarti con questi eventi, possono essere utili i consigli che lo psicologo  Fulvio Scaparro ha dato su Nostrofiglio.it .  

 

Scrivi liberamente nei commenti quello che pensi della morte, pensando che è un evento naturale, come la vita