Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Ma sei così scontroso e critico anche con te stesso?

Ma sei così scontroso e critico anche con te stesso?

Stampa

Caro Andrea, sei scontroso anche con te stesso? :-)  Davideindino

A dire il vero no. Anzi vado abbastanza d'accordo con me stesso . Ci parlo pure un sacco con me stesso (nel senso che parlo da solo). Certo, quando ne combino una davvero grossa, del tipo che mi vogliono proprio sbattere fuori di casa, allora mi metto in discussione e mi arrabbio anche con me stesso. Però, normalmente, tendo a essere molto autoindulgente , nel senso che mi perdono con grande facilità e leggerezza.
Più che altro attivo il protocollo rimozione nel mio cervello. Mi dimentico proprio che cosa ho combinato. Hai presente quando ti accusano di aver rubato la marmellata e tu li guardi come cascassi da pero dicendo: “Iooooo? Ma sei matto: non so proprio di cosa stai parlando?”. Non è cattiveria o “cattiva coscienza”: non mi ricordo proprio o, comunque, tendo ad addolcire tutti i brutti ricordi con quelli più belli. Il problema è che, invece, gli altri si ricordano fin troppo bene! Son pignoli: anche i minimi dettagli ti mettono sul piatto. A mia discolpa posso dire che mi dimentico abbastanza facilmente anche le cose che mi hanno fatto incavolare degli altri. Il che è un problema, perché quando loro sono lì ad accusarti, tu non hai argomenti per ribattere e inizi a blaterare: “Sì ma tu, tu però, tu me lo ricordo benissimo che mi hai detto... cioè adesso non mi ricordo ma è sicuro che mi hai detto una cattiveria terribile, lo so...”. Insomma, sono indulgente sia con me stesso sia con gli altri . O, se proprio la vuoi vedere sotto un altro punto di vista: un po' rimbambito

 

ULTIME NEWS
Quel genio della gallina!
Condividi
Città da scoprire: Napoli (VIDEO)
Condividi
Che cosa sono i neutrini?
Condividi