Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Mio papà è dipendente dai videogame

Mio papà è dipendente dai videogame

Stampa

Caro Andrea, mio papà ultimamente è preso da questo gioco che si chiama World of Tanks.  Tu penserai che è un passatempo giusto per divertirsi ma appena torna casa la prima cosa che fa è stare al computer a giocare... Io ci rimango male perché poi non ha tempo per me oppure si innervosisce . Ed è anche un rischio per la sua salute perché poi non dorme la notte e sta sveglio fino alle 4! Che cosa posso fare?  Ste343

Avere un papà "in scimmia" (vecchia espressione gergale giovanile usata ancora oggi da alcuni anziani come Andrea ndr ) per i videogame è la cosa contemporaneamente più terribile e fantastica che possa capitare. Terribile perché, come dici tu, finisce per dedicare più tempo a SuperMario che a te. Ma anche fantastica perché, per una volta, puoi essere finalmente tu a rimproverarlo come si deve.
“Papà, ti ho detto mille volte che puoi giocare con i videocosi ma solo mezz'ora al giorno ”.  “Papààààà, prima finisci di aiutarmi con i compiti e poi puoi giocare”. 
“Papàààààààààààà piantala di stare davanti allo schermo, esci che c'è una bella giornata di sole ”.
“Papà non me ne frega niente se il tuo collega di lavoro ha anche la wii e la play, adesso spegni o ti requisisco il nintendo per una settimana”.
“Papààààààààààààààààà smettila di giocare troppo ai videogame altrimenti poi esci di casa e ammazzi tutti, ”.
Oppure, se proprio non vuoi fare il genitore rompiscatole , prova a fare quello saggio, anche se dovrebbe essere lui e non tu a esserlo: “Papà mi sembra molto bello che tu ti appassioni così tanto a giocare ma perché lo vuoi fare tutto da solo : non ti andrebbe di farlo un po' anche insieme a me. Guarda che è molto, molto più divertente”.

 

ULTIME NEWS