Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > I miei non sono mai contenti dei voti che prendo a scuola: che fare?

I miei non sono mai contenti dei voti che prendo a scuola: che fare?

Stampa

Mia mamma non si accontenta mai dei miei voti a scuola, a meno che non prenda ottimo. Aiuto!  Paola

Cara Paola, segnati questa frase: “innanzitutto... non rompere!”. Stavolta, però, non è per te ma per la mamma! ;-)  Non scarso, insufficiente, inclassificabile, da rivoltarsi nella tomba, impresentabile... Se ho capito bene qui si esagera: ci si lamenta addirittura per un sufficiente, un discreto, un buono e un dignitosissimo più che suff! I casi sono tre. 
CASO 1. Tu menti spudoratamente e la mamma è scontenta non perché A VOLTE non prendi il massimo dei voti ma perché porti a casa SEMPRE il minimo (non è che magari c’entra quel ragazzo che ti piace e che che ci chiedevi...). SOLUZIONE: o cambi mamma e ne trovi una che è contenta se sei più duro di un pezzo di marmo (ma non è per nulla facile) oppure ti metti a studiare.
CASO 2. L’hai abituata troppo bene e, se appena appena hai un calo, lei si irrita. SOLUZIONE: o ci dai dentro e mantieni lo standard oppure le infili una bella tripletta di scarsi così, al primo suff, è di nuovo contenta.
CASO 3. È davvero troppo esigente. Tranquillo: è normale. È tipico dei genitori volere che i propri figli abbiano successo e ottengano cose che, magari, loro non sono riusciti a ottenere. SOLUZIONE. Fatti una domanda: tu sei contenta dei tuoi voti? Se lo sei davvero allora goditeli e prova a far capire anche alla mamma che stimolare e incitare è una bella cosa ma a volte fa anche piacere sentirsi apprezzare per quello che si è invece che rimproverare per tutto quello che si potrebbe essere di meglio, di più, di diverso...