Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > I miei non accettano la musica che piace a me

I miei non accettano la musica che piace a me

Stampa

Caro Andrea, mia madre è fissata sul fatto che io sia la sua vecchia "Ciccetta" (come mi chiamava anni fa) che ascolta tutta musica mielosa. Non riesce ad accettare il fatto che ora vado in giro con le borchie e ascolto musica abbastanza... brutale, ecco. Si arrabbia quando entra in camera mia e sente che ascolto i Metallica , definendoli "depressi urlatori spacca timpani". Ora, sugli urlatori non ho alcun dubbio, ma non ascolto musica da depressi, no. Il punto è: come faccio a convincere mia madre a rinunciare a sopprimere la "vera" me ?  Vavva 100%
Caro Andrea, mio papà è il fan numero uno di... Vasco Rossi ! Io odio TUTTE le sue canzoni. Ora ha pure iniziato a farmi ascoltare... Vinicio Capossela ! Mi hanno rotto tutti e due, uno con quel noioso " Eh già " e l'altro con quel " Sono una sirena, e canto il sirenese : plin plin splasc splasc smak smak glu glu"! Non riesco a tornare a casa dopo piscina che inizia ad ascoltare uno dei due. Poi faccio un'ORRENDA figura con le mie amiche: a noi piacciono i Black eyed peas , Shakira e le canzoni moderne.  Come faccio a farlo smettere senza offenderlo? Alice

In effetti, se ai figli piacesse solo la musica dei padri staremmo ancora tutti fermi ad ascoltare Beethoven e basta. Quindi, secondo me, sia la mamma che odia lo speed/trash metal sia il papà che ama solo Vinicio e Vasco tocca che si rassegnino e recuperino la memoria : è abbastanza probabile che 30 anni fa anche a loro non  facessero impazzire Nilla Pizzi, Domenico Modugno, Elvis Presley o altri che magari ascoltavano i loro genitori o i loro nonni. La musica si muove ed evolve anche con questo genere di contrapposizioni e di rotture. E così facciamo tutti noi.
Però a me interessano anche le contaminazioni oltre che le contrapposizioni . Spesso, infatti, ci sono molti punti di contatto e molte influenze reciproche anche tra mondi che sembrano lontanissimi tra loro. Tipo, io vado matto per Neil Young e praticamente tutti i miei amici iniziano a sbadigliare anche solo a sentirlo nominare. Ora, a parte il fatto che ovviamente I miei amici NON capiscono niente di musica, il punto è che questo signore che ha la bellezza di 70 anni ha influenzato gruppi e generi musicali nati molto dopo di lui (dal grunge di Nirvana e Pearl Jam a gruppi underground come i Sonic Youth ) e che, a loro volta, sono alla base di altri gruppi venuti dopo di loro. E non è l'unico caso. Proprio i Metallica, ad esempio, sono dei grandi estimatori di musica classica e anche la loro musica ne è stata influenzata, tanto che nel 1999 hanno fatto un concerto con l'Orchestra Sinfonica di San Francisco da cui è nato anche un disco (S&M). Secondo qualcuno è addirittura tutto l' Heavy Metal che può essere considerato un'evoluzione dei virtuosismi di Bach, Wagner e Vivaldi . Forse è un'esagerazione ma può essere un buon punto di partenza per convincere la mamma a diventare anche lei un po' metallara . E magari può essere un buon punto di partenza anche per te per ascoltare altra musica che non sopprime il tuo vero essere, borchie comprese, ma magari piace anche a tua mamma.