Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Feste > Pasqua > Chi ha inventato la colomba di Pasqua?

Chi ha inventato la colomba di Pasqua?

Stampa

Com'è nato uno dei dolci tradizionali più consumati durante la festività pasquale? Scoprilo con noi, tra realtà e leggenda...

La nascita della colomba di Pasqua (o colomba pasquale) ha, come molte ricette famose della nostra tradizione, una spiegazione leggendaria e una storica .

La leggenda vuole che l'origine della colomba risalga all'epoca longobarda, quando il re Alboino, durante l'assedio della città di Pavia, che durò circa tre anni e terminò proprio poco prima del periodo pasquale, ricevette in dono dalla popolazione del luogo un pane dolce a forma di colomba in segno di pace.

Secondo un altro racconto della tradizione lombarda, il primo artefice del dolce fu San Colombano, celebre monaco irlandese che fondò numerosi monasteri in  tutta Europa (in Italia è famoso quello di Bobbio).

Questo sant'uomo giunse alla corte dei sovrani longobardi, i quali lo invitarono ad un pranzo fastoso. La regina Teodolinda fece preparare una montagna di leccornie e carni appetitose, ma San Colombano non voleva trasgredire l'astensione dalla carne comandata in tempo di Quaresima.
Per superare l'imbarazzo della situazione, il monaco accettò di consumare il pasto dopo aver benedetto le portate. Quando l'uomo impose le mani però, i piatti di carne si trasformarono in bianche colombe di pane!

UN DOLCE "RICICLATO"

Ma l'invenzione e commercializzazione della colomba di Pasqua così come la conosciamo oggi avvenne intorno al 1930 a partire da un'idea del pubblicitario Dino Villani che lavorava per una nota azienda dolciaria milanese e che pensò di lanciare sul mercato un dolce tipico per Pasqua, risparmiando.

Come? Semplice: pensò di "riciclare" lo stesso impasto dei panettoni e i macchinari utilizzati per la produzione del dolce natalizio. L'innovazione del dolce fu la sua forma (quella di colomba, da sempre simbolo pasquale) e la superficie rivestita con glassa all’amaretto e mandorle.

Inutile dire che fu un successo!

GLI INGREDIENTI DELLA COLOMBA DI PASQUA "DOC"

Nel 2005 il Ministero ha stabilito gli ingredienti che non devono mancare in una "vera" colomba.

Per esempio deve contenere burro e non altri tipi di grassi, deve essere prodotta con determinati tempi di cottura e ricoperta con un tipo particolare di glassa, che può essere diversa a seconda delle varianti. Se non soddisfa tutte queste direttive ministeriali il dolce non può essere commercializzato come "colomba" ma solo come "dolce pasquale".