Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itComportamentoFesteNatalePerché la Lapponia è la terra di Babbo Natale?

Perché la Lapponia è la terra di Babbo Natale?

Stampa
Perché la Lapponia è la terra di Babbo Natale?
Getty Images

La leggenda di Babbo Natale nasce in Lapponia, precisamente a Rovaniemi, un posto speciale vicinissimo al Circolo Polare Artico. Ed è proprio qui che inizia la sua storia. Scopriamola insieme

La Lapponia è davvero un posto incantato. Immagina una grande distesa tutta coperta di neve. Il cielo che si illumina di colori dalle mille sfumature per via dell'aurora boreale e dove le renne pascolano tranquille tra gli alberi innevati. Proprio in questo luogo fiabesco non è difficile immaginare Babbo Natale nella sua casetta di legno, pronto a uscire per portare i regali ai bambini di tutto il mondo.

Il mistero di Korvatunturi in Lapponia

Come avrai sentito dire Babbo Natale vive a Rovaniemi, che si trova a 10 km a sud del Circolo Polare Artico, più precisamente in un posto chiamato Korvatunturi una parola finlandese che tradotta in italiano è “La montagna dell'orecchio” perché, secondo una leggenda, quella più popolare in Finlandia, la sua forma è simile un orecchio. Cosa che permetteva a Babbo Natale di ascoltare i desideri di tutti i bambini del mondo e poterli esaudire.

Una leggenda tra tante, ma è la più famosa in Finlandia

A diffondere questa leggenda ci ha pensato un popolare programma radiofonico finlandese chiamato "Markus-sedän lastentunti" (L'ora dei bambini con lo zio Markus). Questo programma è stato trasmesso dalla radio nazionale finlandese dal 1927 al 1956. Grazie alle storie narrate, Rovaniemi è diventata sinonimo della casa di Babbo Natale, un luogo incantato dove lui, insieme ai suoi elfi, prepara i regali per i bambini di tutto il mondo.

Il villaggio di Babbo Natale è nato grazie a Eleanor Roosevelt

Il villaggio di Babbo Natale, in realtà, è stato costruito dopo la Seconda guerra mondiale, quando Rovaniemi fu quasi completamente distrutta. Nel 1950 Eleanor Roosevelt, la moglie del presidente degli Usa, Franklin D. Roosevelt, giunse in città per assistere alla sua ricostruzione e, con l'occasione, per visitare il circolo polare artico. Per il suo arrivo, è stata costruita una casetta speciale, proprio a circa 10 chilometri dal Circolo Polare. E sai una cosa? Nel 2010 è stato deciso che quella casetta sarebbe stata l'entrata per il Villaggio di Babbo Natale, perché la vera casa di Babbo Natale, quella sulla “montagna dell’orecchio” era un po' difficile da raggiungere.

CATEGORY: 1