Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itComportamentoFesteNataleLe ghirlande di Natale tra storia e leggenda

Le ghirlande di Natale tra storia e leggenda

Stampa
Le ghirlande di Natale tra storia e leggenda
Getty Images

Tra le decorazioni protagoniste delle feste natalizie le ghirlande di Natale sono molto richieste e possono essere appese all’uscio di casa ma anche usate come centro tavola o per abbellire la parte superiore del camino.

Le ghirlande per tradizione sono di forma rotonda a indicare perfezione ed eternità, vengono per lo più realizzate con il verde dei rami di abete, in legno o anche in stoffa.

Chi ha inventato le ghirlande?

Le loro origini sono piuttosto antiche, addirittura bisogna considerare l’antico Impero romano dove venivano fatte con alloro e usate come simbolo di vittoria e poste sul capo degli atleti vincenti. Le ghirlande hanno anche una simbologia religiosa, infatti si legano a un passo del Vangelo in cui Gesù trasforma alcune ragnatele in ghirlande d’oro e d’argento.

Se ci spostiamo nell’antica Grecia, invece, sono legate al dio Apollo che come corona aveva una ghirlanda che rappresentava l’amore eterno per la ninfa Dafne. Per i Germani serviva a placare la paura del buio ed era di buon auspicio per le tribù, mentre i Barbari la mettevano al centro della tavola e al suo interno inserivano 4 candele a illuminare la capanna fino all’arrivo della Primavera, tradizione che verrà adottata dai Cristiani per celebrare l’avvento di Gesù, portatore di luce di speranza e verità.

Tra leggenda e realtà

Posizionata tra leggenda e mito la ghirlanda è ricca di racconti tramandati di generazione in generazione. Tra i più curiosi e diffusi c’è quello che proviene dalla Germania che narra di una donna tanto indaffarata nelle pulizie durante la Vigilia di Natale da spaventare i ragni che vivevano nei paraggi, costringendoli a rifugiarsi in soffitta. Durante la notte i ragni decisero di uscire allo scoperto perché attratti dall’albero di Natale in salotto.
Presi dall’entusiasmo cominciarono a salire lungo l’albero costruendo le loro ragnatele, ma quando Babbo Natale arrivò a mezzanotte in punto, trasformò le ragnatele in una ghirlanda colorata che appoggiò sul camino. Da quel giorno, ogni famiglia utilizzò a Natale una ghirlanda.

Laboratorio: crea la tua ghirlanda

Per realizzare una ghirlanda “fai da te” si può usare materiale decorativo di ogni tipo: dall’ agrifoglio, alle bacche, dalla frutta secca alle pigne e, ancora, fiocchi, nastri e neve finta. Puoi anche usare materiale da riciclo per non sprecare nulla, oppure, inventane una tu con quello che hai a disposizione in casa e inviaci le foto, le pubblicheremo sul sito.

Buone Feste!

CATEGORY: 1