Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Feste > Halloween > Halloween | Da dove viene l’usanza di intagliare le zucche e illuminarle?

Halloween | Da dove viene l’usanza di intagliare le zucche e illuminarle?

Stampa
Halloween | Da dove viene l’usanza di intagliare le zucche e illuminarle?

Quella di intagliare le zucche e illuminarle dall'interno è un'usanza antica, che risale ai tempi del capodanno celtico. Scopri di più, insieme a noi, su questa tradizione.

Quella di intagliare e illuminare le zucche è un’usanza irlandese che ha origine nel Samhain, il capodanno celtico in cui si festeggiava la fine della stagione dei raccolti e si celebrava con grandi falò l’inizio dell’inverno, la “parte più scura” dell’anno.

 

Per illuminare la strada, ma anche per rappresentare le creature ultraterrene dalle quali proteggersi, si costruivano lanterne ottenute da rape e barbabietole a cui, spesso, veniva anche dato un volto.

 

Intorno alla metà del 1800, in seguito a una grave carestia che colpì l'Irlanda moltissime persone furono costrette a emigrare in Nord America. Lì fu tramandata la tradizione che, però, si diffuse usando le zucche, più facili da trovare e intagliare.

 

Secondo la leggenda il volto nella zucca sarebbe quello di Jack-’o-lantern, un brigantello dall’anima errante: non essendo stato accettato né in paradiso né all’inferno riuscì a ottenere dal diavolo un tizzone ardente per l’eternità, con cui si costruì una lanterna eterna intagliata in una rapa: il suo cibo preferito.

ULTIME NEWS