Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Mi devo trasferire e ho paura di perdere i miei amici

Mi devo trasferire e ho paura di perdere i miei amici

Stampa

Ciao, scusa se ROMPO, ma ho 1 problema... Mi sto trasferendo e non posso + vedere i miei migliori amici ! Tra 2 giorni dobbiamo sloggiare... Ke fare?  Jenny  

Andrea dice che...

Ciao Jenny, in effetti un po’… ROMPI ;-) Però, il tuo problema l’ho afferrato. E devo dire che la faccenda non è facile! Io, ad esempio, da piccolo ero innamorato della lattaia e ancora adesso penso a che fine avrà fatto. A parte quello, col mio caratterino, che a 6 anni era peggio di ora, non è che avessi poi tutti questi amici con cui tenermi in contatto . E poi una volta trasferiti nella nuova casa i miei non si sono più schiodati di lì nemmeno a cannonate. Quindi, gli amici che poi mi sono fatto alle elementari (incredibile ma alla fine anch'io avevo la mia compagnia) me li sono tenuti per un po’. Il problema si è presentato poi, quando, per studiare, ho cambiato città . Hai voglia a dire “se l’amicizia è vera non muore mai…”. Col cavolo! Un amico sarà anche amico per sempre ma se non lo puoi vedere mai a che serve? E poi anche l’amicizia va alimentata, nutrita, coltivata: con l’anima ma anche col corpo. Giocando, parlando, soffrendo, incontrandosi, divertendosi e crescendo insieme.  Insomma, i genitori dovrebbero andarci un filo cauti con tutti questi sloggiamenti, che uno ci rimane male a non vedere più i suoi amici.  Primo consiglio: siccome fino a una certa età non ci si può muovere da soli , mettila giù dura. Anzi, durissima. Imponi loro di portarti almeno 2 volte al mese o all’anno (a seconda della distanza) a trovare per, minimo 2 giorni, i tuoi amici. Se anche ti trasferisci a Zanzibar, con gli aerei low cost ora si va ovunque spendendo pure meno che col torpedone che si usava ai miei tempi. E siccome oltre alle persone si spostano più veloci anche le informazioni il secondo consiglio è: usale. Con una chat  puoi chiacchierare con i tuoi amici anche se stanno all'altro capo del mondo. Per raccontarvi tutte le cose che fate fino al momento in cui vi incontrerete di nuovo. O fino al momento in cui tu avrai sempre meno cose da raccontare ai tuoi vecchi amici e sempre più nuove cose da fare con i nuovi che nel frattempo ti sei fatta. E poi? Quelli che contano li rivedrai. Gli altri diventano ricordi .

 

ULTIME NEWS