Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Amore > Sono cotta, ma non mi guarda

Sono cotta, ma non mi guarda

Stampa
Sono cotta, ma non mi guarda

Andrea, ho un problema grossissimo: io e la mia amica amiamo entrambe PP, che è bellissimo e io so che mai mi rivolgerà la parola perché andrà dritto dalla mia amica, visto che lei ha un di dietro che fa molto colpo sui maschi per la sua enormità. Quando lei passa dai banchi tutte le altre diventano trasparenti! Il problema e che io sono cotta ma cotta ma cotta di questo raga. Ti prego consigliami tu! 

Hai un problema? Dillo ad Andrea, scrivigli!

Andrea, ho un problema grossissimo: io e la mia amica amiamo entrambe PP, che è bellissimo e io so che mai mi rivolgerà la parola perché andrà dritto dalla mia amica, visto che lei ha un di dietro che fa molto colpo sui maschi per la sua enormità. Quando lei passa dai banchi tutte le altre diventano trasparenti! Il problema e che io sono cotta ma cotta ma cotta di questo raga. Ti prego consigliami tu! Baci, anonima confusa.
 

Andrea dice che...

Cara anonima confusa e... stracotta, se ho capito bene il tuo problema grossissimo è il grossissimo sedere della tua amica, che fa diventare tutte le altre come la donna invisibile dei Fantastici 4. Ora, di prassi, dovrei dirti di non preoccuparti perché, grandi o piccoli, la cosa più importante è essere belli dentro. Io però, che dentro sono bellissimo e ho un intestino capace di imprese degne di un supereroe, a essere sincero e senza scendere nei dettagli non è che la prima cosa che noto in una ragazza passeggiando per strada è la sua bellezza interiore. Quindi passa al contrattacco. Usa le sue stesse armi e “distruggila”. Armati di gomma piuma, fatti un di dietro degno di Dumbo e sfidala: quando si alza e passeggia per la classe dalle una bella chiappata e dille di farsi più in là. Ovviamente sto scherzando ma il concetto è: divertiti. E buttati. Per me è il modo migliore per conoscere qualcuno ed entrarci in confidenza. E se anche così proprio non ti nota… NON ROMPERE. Di sicuro ti nota la tua amica e così, forse, finisci a farti due risate con lei, e al diavolo PP. A proposito, mi viene in mente una canzone (“Così come sei”) di Brusco, un cantante reggae romano. Vale come consiglio per tutti: maschi e femmine, belli e brutti, compresi quelli che mi hanno scritto perché qualche idiota li ha presi in giro per il loro aspetto, magari perché sono ciccioni. Allora, la canzone fa così: “Sei bella così come sei. Sei bella ma non lo sai. Ok va bene non sarai una velina ma così sei carina non c’è niente che non va. Scommetti che se sorridi ti accetti, anzi più ridi e più sembri sexy e senti: ‘posso offrirti una pepsi?’ Sei bella così come sei senza difetti non ti amerei. Sei bella ma non lo sai quindi ti prego non cambiare mai”. Bellalì. Alla prossima.