Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Suoni, parole e realtà

Suoni, parole e realtà

Stampa
Suoni, parole e realtà

Perché “ tutto attaccato ” si scrive staccato e “staccato” attaccato? Lucre

Andrea dice che...

È vero ma è anche vero che, come mi ha suggerito Veo, attaccato si scrive attaccato e tutto staccato si scrive staccato! Comunque è più o meno la stessa cosa che mi sono chiesto quando sono andato a Londra: lì i cavalli li chiamano ors (horse) e le donne uomen (women)! Ok, scherzo, questa l’ho copiata da Internet. La verità è che i suoni e la grafia con cui si pronunciano e si scrivono le parole non hanno un legame diretto con il mondo reale. L’esempio classico che fanno i linguisti sono le parole onomatopeiche , cioè quelle che riproducono il suono di qualcosa. Tipo chicchirichì e din don . Ecco, la cosa divertente è che cambiano da Paese a Paese: il pennuto in Francia fa cocorico , in Finlandia kukko kiekuu e in Inghilterra cock-a-doodle-doo . Non è che il gallo “parli” diversamente, è che cambiano le regole con cui si uniscono suoni e significati. Vuoi imparare come parlano gli animali in altre lingue? Dai un’occhiata a questo sito (in inglese).

 

ULTIME NEWS
Natale: 10 libri indimenticabili
Condividi
Come si fa a diventare agente segreto
Condividi
Chi sono le spie nella realtà
Condividi