Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Sono anoressica

Sono anoressica

Stampa

Ciao Andrea, ho 14 anni e un problema che si sta facendo sempre più serio. Già all’età di 7-8 anni mi prendevano in giro, inventavano canzoncine su di me, sulla mia ciccia. In terza media sono arrivati i disturbi alimentari: ho cominciato a fare diete su diete e sono sprofondata nell’anoressia. Ho cominciato a vomitare anche quello che mangiavo. Poi, tutto a un tratto ho cominciato ad abbuffarmi. Per 2 mesi ho avuto una continua alternanza fra digiuni e abbuffate, seguite da vomito. Ora sono già 8 mesi che vomito almeno una volta al giorno, ma i miei non lo sanno. Sono di mentalità molto chiusa e all’antica. Ho paura che mi caccino di casa. Sono disperata, Scrivo a te perché non so più a chi rivolgermi. Soad98

Andrea dice che...

Ciao Soad, di solito cerco di darvi dei consigli. C’è un solo un caso in cui non voglio dare consigli di alcun tipo. Ed è il tuo caso. Non perché il tuo problema sia più serio: ogni problema, per chi lo ha, è serio quanto gli altri. E non è nemmeno perché non me ne vengano. Il punto è un altro: chi ha problemi di salute non ha bisogno di buoni consigli ma di buoni medici e di buone cure. Una persona, alla quale voglio molto bene, ha sofferto di disturbi alimentari e la cosa più difficile per lei e per le persone che le stavano intorno è stata capire e accettare proprio questo: avere un disturbo, essere malata. Non basta l’affetto, non basta la buona volontà, non basta la comprensione. Ci vuole anche una cura. Per questo, la cosa più importante da fare, secondo me, è trovare una persona di cui ti fidi, meglio se un adulto, che ti possa guidare e accompagnare verso altre persone in grado di aiutarti a uscirne fuori: medici e psicologi. Verrebbe da dire anche a me, come hanno detto le tue amiche, che le persone più indicate sarebbero i tuoi genitori. A volte, le persone che ci vogliono più bene sono anche le ultime a vedere che stiamo male. Forse perché, in qualche modo, non vogliono vedere. Se però tu apri loro gli occhi, a quel punto, anche se sono all’antica, devono aiutarti. Se hai troppo paura delle loro reazioni, comunque, non importa. La cosa importante è chiedere aiuto. Se vuoi, puoi anche scrivermi in privato. Quello che farò sarà risponderti e provare a metterti in contatto con degli esperti che si occupano di disturbi alimentari.

 

ULTIME NEWS
Junior Reporter, gli alieni innamorati
Condividi
Quel genio della gallina!
Condividi
Città da scoprire: Napoli (VIDEO)
Condividi
Che cosa sono i neutrini?
Condividi