Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > Come faccio ad aiutare un compagno che ne ha bisogno?

Come faccio ad aiutare un compagno che ne ha bisogno?

Stampa

Un mio compagno di classe rumeno ha un sacco di problemi: 1) È morto suo padre. 2) Il suo patrigno picchia lui e sua madre. 3) Sono poveri. Come faccio a renderlo felice? Ti prego rispondimi! Lince1

Andrea dice che...

Punto numero 1. Dimentica che è rumeno: se era italiano o inglese era la stessa cosa, giusto? 2. Se hai risposto sinceramente e davvero era la stessa cosa, dimenticati anche di renderlo felice: non è questo che lui si aspetta da te e forse nemmeno quello di cui ha bisogno. Se vuoi essergli amico, perché ti è simpatico e non semplicemente perché ti fa pena e vorresti aiutarlo, cerca di stargli vicino come faresti con qualsia­si altro amico e coinvolgilo in qualcosa di divertente per entrambi. 3. Non pensare solo a quello che tu puoi fare per lui ma cerca di capire anche quello che lui può dare a te. A volte, il modo migliore per dare un po’ di forza a qualcuno che si sente debole e ha bisogno di aiuto è fargli capire che sei debole anche tu e che anche lui può aiutare te. 4. Se il suo patrigno picchia lui e sua madre va fermato. Parlane con degli adulti di cui ti fidi (un professore, i tuoi, un fratello più grande...). È una questione delicata e va affrontata con molta cautela ma non va ignorata. 5. Occuparti di questa cosa ti fa molto onore ma non sentirti in colpa per lui. Il senso di colpa nei confronti di chi è più sfortunato è una cosa normale ma, a volte, diventa anche una buona scusa per non fare niente. Fare qualcosa, anche una piccola cosa, vale invece più di mille lamentele su quanto è ingiusto il mondo.