Donna Moderna
FocusJunior.it > Comportamento > 10 curiosità sugli abbracci

10 curiosità sugli abbracci

Stampa

I motivi per abbracciarsi sono tantissimi, e alcuni possono essere davvero curiosi! Scopri, in questo articolo, 10 curiosità sugli abbracci! Tu quanti abbracci hai dato oggi?

1 -  Esiste un movimento, quello dei Free Hughs ("abbracci gratis") ideato da Juan Mann, un ragazzo australiano - di cui non si sa il vero nome, Juan Mann è uno pseudonimo - che nel 2006 iniziò ad abbracciare sconosciuti regalando loro affetto e calore umano! All'inizio, però, la polizia australiana non prese bene questa sua campagna d'amore e lo arrestò varie volte per molestie!

2 - Il contatto tra due corpi nell'abbraccio rafforza l'organismo di entrambi, generando la produzione di emoglobina che porta l'ossigeno ai tessuti.

3 -  La silvoterapia è una pratica "medica" di antiche origini celtiche. Come terapia di guarigione prescrive di... abbracciare un albero!

4 - In un asilo nell'est della Cina, a Yangzhou, era stato chiesto ai genitori un contributo aggiuntivo al mese di 80 yuan (circa 10 euro) per avere un servizio speciale. Ossia che le maestre abbracciassero i loro figli, in particolare all’arrivo e all’uscita da scuola.

5 - L'abbraccio favorisce la produzione di ossitocina, l'ormone della felicità che allontana stress e favorisce la memoria.

6 - Quanti abbracci servono al giorno? La psicoterapeuta Virginia Satir prescriveva queste dosi: "per sopravvivere ci servono 4 abbracci al giorno. Ci servono 8 abbracci al giorno per mantenerci in salute. Per crescere ci servono 12 abbracci al giorno".

7 - Gli scienziati hanno provato che un abbraccio favorisce l'autostima  di chi lo riceve e allontana il rischio di deprimersi.

8 - Anna Nathan e Neil Urquhart hanno aperto a Londra una… scuola di abbracci. Lì vengono tenute lezioni di una giornata in cui si impara ad abbracciare nel migliore modo possibile a scegliere l'abbraccio adatto a ogni persona.

9 - Un gruppo di scienziati di Boston ha inventato e creato un giubbotto dal nome che è tutto un programma:  Like a hug  (come un abbraccio).  Si tratta di un tecno-giubbotto che abbraccia chi lo indossa ogni volta che, sul suo profilo Facebook, qualcuno clicca "Mi piace" sui suoi post e sui suoi aggiornamenti.

10 - Quando un bambino piange, nulla è più efficace di un abbraccio materno. O forse no? Uno studio ha infatti dimostrato che la semplice voce di mamma può confortare il bebé esattamente come un abbraccio.