Donna Moderna
FocusJunior.it > Barzellette > Barzellette, le più divertenti per bambini ed adulti

Barzellette, le più divertenti per bambini ed adulti

Stampa
Barzellette, le più divertenti per bambini ed adulti
Pixabay

Le barzellette più divertenti su scuola, animali e tanto altro per far ridere tutti, grandi e ragazzi

Qui potete trovare freddure divertenti e barzellette sulla scuola, sugli animali e su ogni argomento su cui si possa fare una bella risata!

BARZELLETTE DIVERTENTI

  • Un uomo arriva in Paradiso e inizia a fare amicizia con le altre anime. Ad un certo punto vede un signore tutto infreddolito gli chiede:
    “Tu di che cosa sei morto?”
    E quello: “Io sono morto congelato, e tu di che cosa sei morto?”
    "Sono morto di gioia!”
    “Come sei morto di gioia? Raccontami!”
    “Sono tornato a casa dal lavoro convinto che mi moglie mi tradisse, allora ho cominciato a cercare l’amante, ho cercato sotto il letto, in bagno, in cucina, negli armadi e non ho trovato niente, allora sono morto di gioia!”
    E l’altro: “Cretino, se aprivi il congelatore a quest’ora eravamo vivi tutti e due!
  • Un gatto vuole mangiarsi un topo e lo bracca per diversi giorni. Dopo tanti tentativi decide di nascondersi dietro una porta e abbaia: “Bau, bau, bau.”
    Il topolino, sentendo abbaiare, crede che dietro la porta ci sia un cane, così esce senza preoccuparsi e viene mangiato
    “Ma come hai fatto?” chiede a questo punto un altro gatto.
    “Eh caro mia, oggi, se non parli almeno due lingue…”
  • Una mattino due amici si incontrano. Il primo, che sa che l'altro è un appassionato pescatore chiede:
    "Come non sei andato a pesca quest’oggi?”.
    Perché tanto non avrei preso niente”
    “Come fai a esserne certo?”
    “Ho letto l’oroscopo di oggi che diceva: «Giornata fortunata per i pesci»”
  • Il piccolo Luca sta facendo i compiti e ad un certo punto chiede allla mamma: “Mamma, mamma ma dov'é la Macedonia?”. E la mamma: “Ma nel frigo, come sempre!”.
  • Due amiche s'incontrano in palestra.
    "Ciao Sandra, come stai? Come procede la dieta?"
    "Guarda Anna, proprio stamattina ho perso 2500 calorie"
    "Caspita, e come hai fatto?"
    "Ho dimenticato la torta nel forno!"

BARZELLETTE BREVI E COLMI DIVERTENTI

Alcuni di questi indovinelli divertenti vengono Web, altri sono "farina del sacco" dei nostri focusini!

  • Che cosa hanno in comune un televisore e una formica? Le antenne!
  • Qual è la città preferita dai ragni? Mosca!
  • Qual è la pianta più puzzolente? Quella dei piedi!
  • Che cos'è una zebra? Un cavallo evaso dal carcere!
  • Sapete perché il pomodoro non riesce a dormire? Perché l’insalata… russa!
  • Qual è la nazione preferita dalle galline? Il PortoGALLO!
  • Che cosa fa un chicco di caffè sotto la doccia? Si... Lavazza!
  • Qual è l'auto preferita dai pinguini? La Polo
  • Qual è il colmo per una disoccupata? Chiamarsi Assunta.
  • Qual è il colmo per un eschimese? Prendere delle decisioni a caldo.
  • Qual è il colmo per un gorilla? Entrare nel Guinness dei Primati.
  • Qual è il colmo per un’aquila reale? Essere… finta.
  • Qual è il colmo per un cosmonauta? Avere gli occhi fuori dalle orbite.
  • Qual è il colmo per un fotografo? Mettere a fuoco un ghiacciaio.
  • Qual è il colmo per due divorziati americani? Essere… stati uniti.
  • Qual è il colmo per un diavolo? Avere una vita d’inferno.
  • Qual è il colmo per un cane? Avere una bella gatta da pelare.
  • Qual è il colmo per una gallina? Avere la pelle d’oca!

BARZELLETTE PER BAMBINI

  • Come si chiama è il postino più bravo di tutti? Franco Bollo.
  • Quando piange un pero? Quando è dis... perato!
  • Qual è il colmo per un condannato? Avere un freddo boia...
  • Cosa ci fa una coppia di api sulla luna? La luna di miele.
  • Qual è il colmo per un comico? Prendere il lavoro troppo sul serio.
  • “Dottore, purtroppo tutte le volte che bevo il latte sento un dolore fortissimo all’occhio destro!”.
    “Ha provato a togliere il cucchiaino dalla tazza?”.

BARZELLETTE SULLA SCUOLA

  • La maestra dice a un alunno: “Il tuo tema intitolato 'Il mio cane è uguale a quello di tuo fratello, l’hai copiato?” E lui: “No maestra, è che abbiamo lo stesso cane!”
  • Un alunno chiede alla maestra: “Maestra, posso essere punito per qualcosa che non ho fatto?”. E la maestra: “Certo che no! Perché me lo chiedi?”. Allora l'alunno risponde: “Perché non ho fatto i compiti!”.
  • Un millepiedi a un altro millepiedi: “Come va tuo figlio a scuola?”. E l’altro: “Mah, mi sembra che la prenda un po’ sottogamba, sottogamba, sottogamba...”.
  • La maestra all’alunno: “Perché hai scritto il tuo tema con una calligrafia così minuscola?”, e lui: “Speravo, che gli errori si vedessero di meno.
  • La maestra all'alunno: “Dimmi il nome di un rettile”.
    E lui: “Un coccodrillo”.
    La maestra: “Bravo, ed ora dimmi il nome di un altro rettile”.
    E l’alunno: “Un’altro coccodrillo!”

BARZELLETTE SUGLI ANIMALI

  • Un’anatra incontra un cane al parco: «Oggi fa davvero un freddo cane» gli dice.
    «Non dirmelo», le risponde, «Io ho la pelle d’oca!».
  • Qual è il colmo per una giraffa? Essere nei guai fino al collo!
  • Cosa fanno otto cani in mare? Un canotto!
  • Una tartaruga sbatte la testa ed esclama: "speriamo non mi si formi il bernoccolo altrimenti dovrò a passare la notte fuori casa!"
  • Una mucca dice ad un'altra mucca: "cos'hai?"
    E l'altra: "sono preoccupata per il morbo della mecca pazza...e tu? Non sei preoccupata?"
    "Io? No, tanto sono un cavallo"
  • Un signore disperato si confida con un amico: "non riesco più a trovare il mio cane?"
    "Hai provato a scrivere un annuncio?"
    "No, ma sarebbe inutile: il mio cane non sa leggere?"
  • Come si chiama un cane husky non particolarmente bello? Un husky-fezza...

E ci sono anche le barzellette sugli animali da fattoria: clicca sul link per leggerle tutte!

BARZELLETTE NAPOLETANE

Tra le tante qualità dei napoletani, la simpatia è sicuramente una delle note distintive. Qui ne abbiamo selezionate alcune...

  • Napoli. Un rapinatore sale sull’autobus e grida: “Fermi, questa è una rapina!”. Un signore si alza e dice: “Maronn’ mia, che spavento: pensavo fosse ‘o controllore!” (“Madonna mia, che spavento: pensavo fosse il controllore”)
  • In ospedale a Napoli. Il paziente al dottore: "Dottò, ma l'operazione di appendicite è pericolosa?". "Macché… Solo a uno su mille succede qualcosa". "Dottò, a che nummero stamm?" (“Dottore, a che numero siamo?”).
  • Un vigile napoletano si accosta a un automobilista fermo al semaforo rosso: "Bravo, lei è un esempio di civiltà. Il Comune le regala 1.000 euro, cosa ne farà?". "Mah. Penz ca m'accatt'a patente!" (Penso che prenderò la patente!”).
  • Napoli, cantieri della metropolitana aperti da 30 anni. Un vecchietto si avvicina agli operai e chiede: "Scusate, voi state scavando da trent'anni. Ma questa metropolitana, la state facendo o la state cercando?”.

LEGGI ANCHE