Animali

World Wildlife Day: il 3 marzo è la giornata mondiale della fauna selvatica

Il 3 marzo in tutto il mondo si festeggia il World Wildlife Day, cioè la giornata mondiale della fauna selvatica. Un’occasione importantissima per ricordarsi quanto gli animali selvatici e la flora contribuiscano a rendere il nostro Pianeta un luogo unico di cui dobbiamo prenderci cura!

Perché proprio il 3 marzo?

La data del 3 marzo è stata scelta nel 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per celebrare il World Wildlife Day perché coincide con la data in cui, nel 1973, fu firmata a Washington la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione, o C.I.T.E.S., (dall’inglese Convention on International Trade of Endangered Species). Con questo accordo i paesi che aderiscono all’Onu si impegnano a regolamentare il commercio internazionale di fauna e flora selvatiche in pericolo di estinzione, nella speranza di impedire lo sfruttamento commerciale delle specie in pericolo (che è la prima causa di estinzione, seguita dalla distruzione dell’habitat).

Il tema del 2024:  la tecnologia al servizio della natura

Quest’anno il tema scelto dall’Onu è “Connettere le persone e il pianeta: esplorare l’innovazione digitale nella conservazione della fauna selvatica”. Le innovazioni tecnologiche, infatti, stanno rendendo molto più semplici la ricerca, la comunicazione, il tracciamento, l’analisi del DNA e molti altri aspetti della conservazione della fauna selvatica in tutto il mondo. Purtroppo, però, l’accesso a Internet non è ancora garantito a tutti: circa 2,7 miliardi di persone nel mondo non sono ancora online, e tra queste solo il 36% della popolazione dei paesi meno sviluppati e in via di sviluppo.

Perché è importante questa giornata

Celebrare la Natura in questa Giornata Mondiale ci ricorda quanto sia importante proteggere la diversità della vita sulla Terra: se alcune creature dovessero estinguersi, infatti, tutta la nostra catena alimentare andrebbe fuori controllo! Per esempio, se non ci fossero più lupi, animali come alci e cervi, che sono le loro prede naturali, resterebbero più a lungo nello stesso posto, mangiando le piante fino alle radici e causando danni inimmaginabili alla flora.

Ma noi non vogliamo che accada!

Tutti possiamo fare qualcosa

Sappiamo che le cause del pericolo di estinzione di molte specie animali e vegetali sono per la maggior parte dovute all’attività umana. Ma, proprio perché siamo stati noi a causarlo, significa che abbiamo il potere di risolverlo. Come? Cominciamo cercando proprio in questa Giornata mondiale di partecipare ad uno degli eventi organizzati in moltissimi luoghi (cerca qui quello più vicino a te). E da ora in poi, ogni giorno, proviamo  a sensibilizzare amici, parenti, insegnanti sui pericoli che corrono le specie in via di estinzione, sperando di suscitare la loro curiosità e spingerli ad agire.

This post was last modified on 1 marzo 2024 16:04

Share

Recent Posts

Se non credi in te, chi lo farà?

Lo psicopedagogista Stefano Rossi nel suo ultimo libro si rivolge direttamente ai ragazzi, per aiutarli…

24 aprile 2024

Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro (e delle rose)!

Cosa c'entrano le rose con una giornata dedicata alla lettura? Scopriamo insieme le origini ed…

24 aprile 2024

Luna rosa, la luna piena di aprile

La luna piena di aprile, conosciuta anche come "luna rosa", illuminerà i cieli del 24…

24 aprile 2024

Maratona di Londra 2024: tra record e curiosità

Una corsa storica con costumi da urlo: La Maratona di Londra 2024 uno spettacolo di…

23 aprile 2024

Proteggiamo la nostra casa: il 22 aprile è la Giornata della Terra

Nella giornata dedicata alla causa ambientale, iniziative ed eventi sparsi per il mondo ci chiamano…

22 aprile 2024

21 aprile 753 a.C: la Fondazione di Roma

Il 21 aprile si celebra il "compleanno" della Città Eterna, un evento a metà tra…

22 aprile 2024
Loading