Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Pulizie di primavera: ecco le beauty farm animali

Pulizie di primavera: ecco le beauty farm animali

Stampa

Ci sono animali che puliscono clienti di altre specie, spesso più grandi e pericolosi. Ecco i “centri estetici bestiali”.

Pulizie di primavera... Ma non sempre gli animali riescono a ripulire ogni parte del proprio corpo. In alcuni punti, fisicamente, non riescono proprio ad arrivare, ed è qui che è più probabile insorgano le infezioni e proliferino i parassiti.

TI AIUTO...

Per fortuna esistono piccoli e operosi uccelli che si danno da fare per le pulizie e rimettere in forma gli animali feriti o infestati. Nel caso delle bufaghe, piccoli volatili africani, la pelliccia dei mammiferi che ripuliscono diventa praticamente il loro domicilio per la maggior parte dell’anno. Lì mangiano e dormono. E sempre lì sopra il maschio corteggia la femmina e si accoppia con lei.

...MA NON SOLO

Ma la loro presenza non è solo benefica: le bufaghe prelevano anche il sangue dalle ferite aperte. Anzi, in alcuni casi mantengono aperti i tagli per potersi nutrire. Il falso pulitore imita quello vero ma invece di pulire i clienti strappa loro pezzetti di pelle.

UNA VISITA DALL'ESTETISTA

Vivere in acqua non significa necessariamente essere puliti! Per fortuna alcuni organismi marini si prendono la briga di mettere a nuovo altri animali degli abissi.

BEAUTY FARM

Di solito i “barbieri” formano “stazioni di pulizia”, luoghi dove i pesci arrivano e si fermano per farsi levare parassiti e resti di cibo. Lo scambio di favori è reciproco: i “clienti” evitano di ammalarsi e i pulitori fanno una scorpacciata. Spesso le stazioni di pulizia si trovano in posti riconoscibili, come una madrepora solitaria o un grande corallo piatto.

SPECIALISTI
Gli studi hanno dimostrato che, per ridurre la concorrenza, specie diverse ripuliscono parti diverse del corpo. Per esempio, il pesce farfalla di Klein (Chaetodon kleinii) sistema le ferite da morso, Labroides dimidiatus lavora in bocca e intorno alle branchie, e Thalassoma lunare elimina i copepodi (piccoli crostacei) dal ventre delle mante.

Per farsi riconoscere, i pulitori hanno sviluppato livree caratteristiche e fanno una speciale danza prima di avvicinarsi a clienti pericolosi. Come per dire: “Non sono una preda”. Esiste anche il falso pesce pulitore Aspidontus taeniatus: somiglia a quello vero e ne imita la danza.

 

ULTIME NEWS