Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Perché i cani sono affettuosi? È scritto nei loro geni

Perché i cani sono affettuosi? È scritto nei loro geni

Stampa
Perché i cani sono affettuosi? È scritto nei loro geni
Pixabay

Secondo alcuni scienziati americani i cani sono affettuosi perché possiedono alcuni geni particolari. Gli studiosi hanno svolto alcuni test del DNA e hanno stabilito un legame tra determinati cambiamenti genetici e alcuni comportamenti dei cani, come per esempio l'attenzione verso gli sconosciuti e altre manifestazioni di espansività. Insomma, cani socievoli e lupi solitari. Voi preferite i cani o i lupi? 

Perché i cani sono affettuosi? La motivazione è nei loro geni: secondo alcuni scienziati americani potrebbe essere questa la chiave per capire come mai proprio loro (e non altre specie animali) sono stati addomesticati dagli uomini.

Secondo una ricerca i cani sarebbero "geneticamente" affettuosi  

 

Nella ricerca pubblicata sulla rivista Science Advances una squadra di ricercatori ha dichiarato di aver studiato il comportamento sia di cani domestici che di lupi grigi in cattività, svolgendo numerose prove sulle abilità degli animali nel campo della soluzione immediata di problemi e della socialità.

 

Pixabay

 

Cani più socievoli e lupi più solitari

 

I risultati della ricerca hanno mostrato come i lupi fossero bravi allo stesso modo dei cani nel risolvere alcuni problemi; nonostante ciò, i cani erano molto più socievoli. Questi ultimi hanno passato più tempo a salutare gli umani e li guardavano, mentre invece i lupi restavano in disparte. In seguito, gli scienziati hanno svolto alcuni test del DNA, riscontrando un legame tra determinati cambiamenti genetici e alcuni comportamenti dei cani come l'attenzione verso gli sconosciuti e le manifestazioni di espansività. 

 

GUARDA ANCHE LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

A tal proposito, il dottor Bridgett vonHoldt dell'Università di Princeton ha dichiarato: "La nostra ricerca di variazioni genetiche sia nei cani che nei lupi offre un possibile approfondimento sulla 'personalità animale' e può anche suggerire che simili geni possano avere ruoli in altre specie domestiche (magari anche nei gatti)",  

 

Infine, gli scienziati hanno detto che il processo di addomesticamento dei cani è iniziato quando i lupi hanno cominciato ad avventurarsi nei campi dei cacciatori per nutrirsi di scorie alimentari. Nel corso del tempo i lupi hanno così iniziato a divenire i cani che conosciamo oggi, in tutte le varietà differenti.

 

Vuoi saperne di più? Leggi l'enciclopedia degli animali di Focus Junior!