Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Paguro: fatti e curiosità!

Paguro: fatti e curiosità!

Stampa

Chi pensa che il paguro mangi il mollusco per rubargli la conchiglia sbaglia... Scopri tutto sull'animale che fa delle conchiglie vuote la propria casa e la propria... fortezza!

 

I paguri sono crostacei con grosse chele talvolta non simmetriche, addome molle non protetto da carapace, bellissimi occhietti verdi e soprattutto coda in grado di afferrare con forza una conchiglia per farne la propria casa! 

Ogni paguro infatti vive portandosi dietro la propria conchiglia, e, quando cresce o quando incontra sul proprio cammino una conchiglia più adatta, abbandona quella vecchia e cambia casa.

Ma attenzione, la conchiglia è sempre già vuota del gasteropode che la abitava!

 

 

Le conchiglie servono al paguro per nascondersi dai predatori, spesso fa attecchire sul guscio spugne o attinie per mimetizzarsi meglio; il paguro inoltre sceglie sempre una conchiglia in grado di contenerlo totalmente, così, nel momento del pericolo vi si può rifugiare per intero, chele comprese! Le sue dimensioni variano notevolmente, ma in media si aggirano intorno agli 80 mm.

Al mondo esistono circa cinquecento specie conosciute di paguro, molte delle quali vivono in ambienti acquatici, ma ai tropici esistono anche coloratissimi paguri terrestri! 

 

Essendo un animale "spazzino", non appena sente un odore di marcescenza, si lancia sull'animale che lo emana, sfidandolo in combattimento! I paguri inoltre sono molto territoriali, amano stare da soli (in inglese si chiamano infatti "hermit crab" ovvero "granchio solitario") e mal sopportano chi cerca di entrare nel loro territorio!