Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Il ragno più velenoso del mondo è il ragno vagabondo del Brasile

Il ragno più velenoso del mondo è il ragno vagabondo del Brasile

Stampa

Si chiama ragno vagabondo, o ragno delle banane, perché ama nascondersi nelle piantagioni di questi frutti. Ed è l'aracnide più velenoso del mondo: meglio non farlo irritare!

Il ragno vagabondo del Brasile o ragno delle banane è uno dei ragni più pericolosi che esistano al mondo . Questo aracnide della specie dei Phoneutria è conosciuto per il suo stile di vita: vive di notte e attacca le sue prede senza alcuna paura o esitazione. E, soprattutto, non tesse ragnatele  né tende agguati: quando trova la sua preda agisce all'sitante, la morde e la uccide.
Le popolazioni brasiliane lo temono perché di giorno si infila in ogni rifugio disponibile e, se si spaventa o viene disturbato, attacca iniettando il suo potentissimo veleno. I lavoratori delle piantagioni di banane hanno imparato a riconoscere ogni minimo segnale della sua rabbia. Infatti, poco prima di sferrare il suo doloroso morso, il ragno vagabondo solleva le zampe anteriori e inizia a dondolare a destra e sinistra : ecco, quello è il momento di fuggire a gambe levate!


Il suo morso è uno dei più dolorosi in assoluto, a causa della forte quantità di seratonina che inietta nel corpo della vittima . Il veleno contiene  una potentissima neurotossina, è cioè tossico per il sistema nervoso. Talmente tossico che il ragno vagabondo è uno degli appena 4 generi di ragno mortali per l'uomo.  Fortunatamente, però, questo ragno dà sfogo alla sua furia velenosa solo una volta ogni 3 attacchi. Questo aracnide infatti,  può dosare la quantità di veleno da iniettare e, a volte, non ne rilascia nemmeno una goccia.  Quel che è certo è che è meglio starne alla larga e non farlo incavolare!