Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Focus Wild: le notizie del mese (n°120)

Focus Wild: le notizie del mese (n°120)

Stampa
Focus Wild: le notizie del mese (n°120)
Shutterstock

Il numero 120 di Focus Wild è in edicola e, come ogni mese, la Redazione vi suggerisce interessanti approfondimenti (e video) sul mondo degli animali. Stavolta parliamo di...

UN’AMICIZIA DA OSCAR

CALIFORNIA (STATI UNITI) – All’ultima edizione degli Academy Awards ha trionfato il documentario My octopus teacher (in italiano, Il mio amico in fondo al mare), la storia di un polpo comune (Octopus vulgaris) e del suo allievo umano. L’Oscar per il miglior film documentario è stato assegnato ai registi Pippa Ehrlich e James Reed, ma il vincitore morale della statuetta è Craig Foster, filmmaker e naturalista sudafricano nonché il protagonista della commovente storia di amicizia.

L’incontro tra Craig e la femmina di polpo è avvenuto dieci anni fa nelle fredde e agitate acque atlantiche che sferzano la costa di Città del Capo, in Sudafrica, e la loro relazione dura un anno, quasi l’intera vita del mollusco che di norma muore dopo la schiusa della sua prima e unica covata. Con grande rispetto e pazienza Craig conquista la fiducia del cefalopode e si lascia trasportare nel suo mondo sommerso, la magnifica foresta sottomarina di kelp, un intricato dedalo di alghe brune esteso per 1.400 chilometri lungo costa che dà rifugio a un ricco e prezioso microcosmo di biodiversità. Il gruppo di Craig ha lavorato al progetto per otto anni, raccogliendo circa 3.000 ore di riprese, uno sforzo ripagato con il più ambito riconoscimento cinematografico.


Credits: Netflix

LA GIOIA DEL PRIMO BAGNO

FLORIDA (STATI UNITI) – È iniziata la nuova vita dei 35 elefanti asiatici (Elephas maximus) salvati dallo storico circo itinerante americano Ringling and Barnum & Bailey, che ha chiuso per sempre i battenti. Dopo un viaggio in camion di 300 chilometri assistiti dai veterinari, i primi quindici pachidermi sono arrivati al santuario White Oak Conservation, in Florida, un luogo speciale che si occupa della conservazione di animali provenienti dalla cattività e inadatti alla reintroduzione in natura.

Dopo anni trascorsi esibendosi ogni giorno in uno degli spettacoli circensi più contestati al mondo per la brutalità impiegata nell’addestramento degli animali, ora gli elefanti potranno scorrazzare liberi in una riserva di dieci chilometri quadrati con vegetazione rigogliosa e alberi da frutto, oltre a laghetti e fiumi per dissetarsi e fare il bagno. Insomma, potranno tornare alla vita.


Credits: WJCT Public Media

IL CUCULO GIRAMONDO

INGHILTERRA – Da almeno cinque anni i cieli di mezza Europa ospitano il passaggio di PJ, un cuculo (Cuculus canorus) da record che facendo avanti e indietro tra Regno Unito e Africa sub-sahariana ha coperto l’incredibile distanza di 80.000 chilometri, pari a due volte il giro della Terra! La scoperta è avvenuta grazie al minuscolo gps che gli ornitologi del British Trust for Ornithology hanno sistemato sulla schiena di PJ e di decine di altri cuculi nell’ambito del progetto di monitoraggio Cuckoo Tracking Project.

Con i dati satellitari sono state identificate le aree critiche lungo le rotte migratorie, nonché le zone di sosta dove gli uccelli si rifocillano prima di riprendere il volo. Le aree relax visitate dai cuculi nei pressi del fiume Po confermano l’importanza della nostra penisola per gli uccelli migratori, che si fermano l’ultima volta in Italia prima di intraprendere la lunga e pericolosa traversata del Mediterraneo e del Sahara. Gli sforzi degli ornitologi si spera riportino il cuculo nei territori riproduttivi nel Regno Unito, dove negli ultimi 25 anni la popolazione si è dimezzata.


Credits: BTOvideo

ULTIME NEWS