Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Il tonno mediterraneo

Il tonno mediterraneo

Stampa
Il tonno mediterraneo
Corbis

Instancabile migratore e pesce dalle carni molto prelibate, tanto che la pesca intensiva da parte dell'uomo lo ha portato sull'orlo dell'estinzione. Scopri di più sul tonno rosso (o mediterraneo) con Focus Junior!

Il tonno rosso o mediterraneo è presente in tutto l'Oceano Atlantico e l'Oceano Pacifico in acque tropicali, subtropicali e temperate. Le sue aree di deposizione sono il Mar Mediterraneo e il Golfo del Messico, nell'Atlantico, e le Filippine, nel Pacifico. Vive nelle acque aperte come in quelle costiere fino a profondità di 1000 m, ma di solito si mantiene a una profondità media di 30 m, e mostra un ottimo adattamento alle variazioni di temperatura dell'acqua. 

 

Thunnus thynnus è il tonno più grande e, comunemente, è lungo 50-200 cm e pesa da 136 kg a 680 kg. Il corpo è allungato e nella metà superiore la livrea assume un colore blu metallico, mentre in quella inferiore è argentea. La testa è molto appuntita e gli occhi sono piccoli.

Comportamenti

Il tonno rosso è oviparo, pertanto la femmina depone le uova fecondate e l'embrione si sviluppa fuori dal corpo materno. Quando schiudono, le larve misurano appena 3 mm e hanno teste e mascelle sviluppate mentre manca completamente la pigmentazione sul corpo. La crescita è rapida e ogni giorno la piccola larva guadagna 1 mm. Il tonno è solito riunirsi in banchi anche molto numerosi formati da individui della stessa età e, quindi, di dimensioni simili. Inoltre, dà origine ad aggregazioni riproduttive in cui i maschi e le femmine emettono contemporaneamente gli ovuli e gli spermatozoi nell'acqua, dove avviene la fecondazione.

Corbis

T. thynnus diventa sessualmente maturo a 4-8 anni e le femmine depongono fino a 10 milioni di uova durante ogni stagione riproduttiva. Non è prevista alcuna cura parentale verso i giovani e si stima che in natura questo il tonno rosso viva da 15 anni a 30 anni. È un instancabile migratore in grado di spostarsi durante i mesi estivi dal Giappone fino alla costa occidentale degli Stati Uniti e di attraversare l'Atlantico in soli 2 mesi nuotando a una velocità superiore a 70 km/h.

La dieta cambia in base all'età: i giovani si nutrono di alghe, piccoli organismi come le larve di altri pesci e l'artemia salina, mentre gli adulti cacciano piccoli pesci, come le acciughe, calamari, anguille e crostacei.

Il tonno rosso è predato comunemente dagli squali, dai mammiferi marini, tra cui le orche e le balene pilota, ma soprattutto dall'uomo, che ha ridotto quasi all'estinzione le popolazioni.

Tassonomia

Classe: Attinopterigi (Pesci ossei)
Ordine: Perciformes
Famiglia: Scombridae
Specie: Thunnus thynnus
Stato conservazione: in pericolo (EN)