Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > Lo Scimpanzè, una scimmia davvero intelligente!

Lo Scimpanzè, una scimmia davvero intelligente!

Stampa
Lo Scimpanzè, una scimmia davvero intelligente!

Molto simile all'uomo, con il quale condivide quasi il 98% del DNA, lo scimpanzé è uno degli animali più intelligenti del pianeta, capace di utilizzare utensili e di curarsi con erbe mediche. Scopri di più con Focus Junior!

Gli scimpanzé abitano nelle foreste tropicali dell'Africa centrale, dove occupano una grande varietà di habitat: dalle foreste pluviali tropicali alla savana e alle montagne fino a 2750 m di altitudine.

Lo scimpanzé è lungo 63-92 cm e, in posizione eretta, è alto 100-170 cm. In natura, i maschi pesano 34-70 kg, mentre le femmine sono leggermente più piccole, 26-50 kg.

 

Le braccia sono nettamente più lunghe delle zampe posteriori e le mani hanno i pollici opponibili, assai utili per maneggiare il cibo e arrampicarsi sugli alberi. I muscoli del viso sono molto mobili e consentono all'animale di esibirsi in innumerevoli smorfie ed espressioni.

La pelle degli adulti è tipicamente nera, così come la pelliccia, assente sulle orecchie e sul muso. Gli individui di entrambi i sessi con l'età perdono i capelli sulla testa e diventano calvi; inoltre, proprio come accade nell'uomo, i peli ingrigiscono.

Gli scimpanzé sono le scimmie più simili all'uomo!

Gli scimpanzé sono animali diurni che si spostano principalmente a terra e trascorrono una considerevole quantità di tempo tra gli alberi, dove costruiscono ogni notte un giaciglio per dormire.

Queste scimmie sono dotate di una spiccata intelligenza, che manifestano maneggiando gli utensili e riconoscendo un “amico” anche dopo anni di lontananza. Inoltre, sono estremamente socievoli.

Nel gruppo, formato da 15 fino a 100 individui, si interagisce in diversi modi; il “grooming” serve agli animali per pulirsi vicendevolmente il pelo e rafforzare i legami sociali, mentre il gioco ha spesso la funzione di tramandare ai giovani gli insegnamenti, come l'utilizzo di piante medicinali per guarire i malanni tipo il mal di stomaco e di testa e le infezioni parassitarie.

Anche l'accoppiamento, che non ha uno scopo solo procreativo, serve per stringere i legami affettivi.

Non esistono le stagioni riproduttive e la femmina rimane incinta ogni 3-6 anni. La gestazione dura mediamente 230 giorni e nasce di solito un solo piccolo, che pesa circa 2 kg. La madre lo trasporta sul ventre per 3-6 mesi e continua ad accoglierlo sulla groppa finché non lo svezza, fra i 3,5 e i 4,5 anni. Lei si occupa di fornirgli la maggior parte delle cure parentali e di insegnargli i segreti della sopravvivenza finché il giovane non si separa da gruppo, solitamente prima dei 10 anni di età.

 

Gli scimpanzé sono sostanzialmente onnivori e la dieta varia con la stagione e in base alla disponibilità alimentare. Mediamente questi primati vivono da 40 a 60 anni.

Tassonomia

Classe: Mammiferi
Ordine: Primates ?
Famiglia: Hominidae
Specie: Pan troglodytes
Stato conservazione: in pericolo (EN)