Donna Moderna
FocusJunior.it > Animali > Enciclopedia degli animali > La salamandra pezzata

La salamandra pezzata

Stampa
La salamandra pezzata

La sua colorazione particolare è un monito per tenere lontani i predatori e avvisarli di non essere "commestibile". Scopri questo e molto altro con Focus Junior!

Ampiamente distribuita in Europa centrale e meridionale con ben 15 sottospecie, la salamandra pezzata è presente dalla penisola iberica fino ai Balcani e, verso nord, fino alla Germania e alla Polonia, mentre è assente in Sardegna. Dai 230 ai 1700 m di altitudine si incontra in diversi tipi di foreste fra cui i boschi misti, le faggete, i querceti e i castagneti, purché in presenza di un corso d'acqua.

 

Riconoscerla è semplice in quanto il corpo è caratterizzato da una colorazione nera interrotta da evidenti macchie gialle più o meno estese, in base all'area geografica. Tale colorazione si definisce aposematica ed è utilizzata dall'animale per comunicare ai possibili predatori d'essere velenoso o indigeribile. Il corpo è lungo mediamente 20 cm e dotato di brevi e massicce zampe, di una coda piuttosto robusta e corta e di 2 ghiandole (paratoidi) dietro agli occhi.

Pixabay
Comportamenti

Salamandra salamandra è attiva soprattutto al crepuscolo e di notte e trascorre le ore più calde della giornata nascosta sotto rocce, tronchi e cortecce oppure dentro anfratti nel terreno. È una specie molto longeva, che raggiunge i 20 anni in natura e oltre i 40 in cattività, e affronta la sua prima stagione riproduttiva intorno ai 4 anni, solitamente in primavera.

Durante questo periodo la salamandra pezzata raccoglie la spermatofora lasciata dal maschio sul terreno e feconda le sue uova.

 

Gli embrioni crescono dentro il corpo della madre e, quando raggiungono un buon grado di sviluppo, la femmina si trasferisce verso i torrenti o i ruscelli e partorisce da 10 a 70 larve avvolte in un sacco trasparente. I girini si liberano quasi subito dell'involucro e iniziano il processo di metamorfosi per diventare degli adulti. In alcuni casi, le femmine possono dare alla luce piccoli individui già metamorfosati e adattati alla vita terrestre.

 

Le salamandre pezzate si nutrono di insetti, lumache e lombrichi e sono comunemente predate da serpenti, testuggini, pesci, uccelli e mammiferi, soprattutto nella fase larvale. A seconda della latitudine, può o meno essere presente un periodo di inattività durante l'inverno.

Tassonomia

Classe: Anfibi
Ordine: Caudata ?
Famiglia: Salamandridae
Specie: Salamandra salamandra
Stato conservazione: rischio minimo (LC)

ULTIME NEWS